Presentazione della IV^ edizione di “Galatone in Tasca”

Galatone (Le) – 11 luglio 2018 – Sede Associazione Pro Loco – L’Associazione Pro loco in collaborazione con il Comune di Galatone ha presentato la IV^ edizione di “Galatone in Tasca” – Interventi di Alessandro Inguscio (Associazione Pro Loco), Flavio Filoni (Sindaco di Galatone) e Giuseppe Resta (Curatore della guida) – Video di Mauro Longo

Il Lino delle Fate

Galatone (Le) – 30 aprile 2018 – Silvana Francone, vicepresidente dell’Associazione Kroke “Ecomuseo dei Sentieri galatei e della Valle dell’Asso”, ci presenta il “Lino delle Fate” (“Stipa austroitalica subspecie appendiculata”) che nel nostro comune è conosciuta con il nome di “Pennolina”. Questa specie è una rara forma di endemismo presente nel Sud Italia in Puglia, Calabria e Sicilia e con piccole variazioni genetiche in tutto il Sud Italia fino all’Abruzzo dove la stipa pare abbia segnato il corso dei tratturi della transumanza da Celano a Foggia. Questa pianta per la sua importanza merita di essere protetta e soprattutto di non essere raccolta per favorirne la riproduzione – Video di Mauro Longo

Inaugurazione Asilo Nido “Casa dei Bambini” Maria Montessori

Galatone (Le) – 8 aprile 2018 – via Rosselli 18 – Inaugurazione Asilo Nido “Casa dei Bambini” Maria Montessori – Interventi di Laura Cicerello (Amministratore Coop. Soc. Regina della Pace), Flavio Filoni (Sindaco di Galatone), Luigi Arcuti (Sindaco di Aradeo), Antonio Gabellone (Presidente della Provincia di Lecce), Luigi Mazzei (Capo di Gabinetto presso la Provincia di Lecce), Antonella Maggiore (già Dirigente dei servizi sociali), Elisabetta Taurino (Pedagogista), Mariagrazia Sodero (Presidente Ambito di Nardò) e Caterina Dorato (Assessora alle Politiche Sociali) – Benedizione di Don Francesco Tarantino (Parroco del sacro Cuore) – Video di Mauro Longo

Inaugurazione della sede della Pro Loco Nardò e Terra d’Arneo

Nardò (Le) – 7 aprile 2018 – Castello Acquaviva – Inaugurazione della sede della Pro Loco Nardò e Terra d’Arneo – Interventi di Carlo Longo (Presidente Pro Loco Nardò e Terra d’Arneo), Salvatore Lega (Chef), Rocco Lauciello (Presidente Regionale UNPLI), Soave Alemanno (Onorevole), Giulia Puglia (Assessore al Turismo Nardò), Cosimo Durante (Presidente GAL Terra d’Arneo) e Cristian Casili (Consigliere Regionale Puglia) – Video di Mauro Longo

RIGENERAZIONE URBANA 3 MILIONI DI EURO PER GALATONE E SECLÌ

RIGENERAZIONE URBANA 3 MILIONI DI EURO PER GALATONE E SECLÌ

RIGENERAZIONE URBANA: 3 MILIONI DI EURO PER GALATONE E SECLÌ

Il progetto di Rigenerazione Urbana presentato dal Comune di Galatone in associazione con il Comune di Seclì, per un valore di circa 3 milioni di eurosarà finanziato dalla Regione Puglia.

L’Assessore Regionale alla Pianificazione Territoriale, Alfonsino Pisicchio, ha infatti annunciato ieri che la dotazione a disposizione di questo capitolo è stata aumentata di altri 60 milioni di euro, sui 115 inizialmente disponibili. Con i 175 milioni adesso a disposizione degli 83 comuni che avevano presentato istanza, sarà quindi possibile coprire adesso fino al 40esimo posto della graduatoria che vede il comune di Galatone classificato al 36esimo posto, con un punteggio di 92,23.

«Sono molto soddisfatto – ha detto l’Assessore Pisicchio – perché grazie al lavoro di squadra con il collega assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, ed in seguito alle tante richieste pervenute dai sindaci e dagli amministratori locali da ogni parte della Puglia, stiamo dimostrando concretamente che la Rigenerazione Urbana è un tema molto sentito dalle comunità. Rigenerare non è un mero atto urbanistico e tecnico ma significa migliorare la qualità della vita, le relazioni sociali, il contesto abitativo e creare le migliori opportunità per lo sviluppo e la crescita dei singoli territori». «Abbiamo mantenuto un impegno preciso – ha concluso Pisicchio – aumentare le risorse disponibili per allargare il numero dei soggetti beneficiari e per dar sostegno a tanti progetti innovativi e virtuosi».

L’ambito territoriale 1: Periferia Est – Zona 167 del Comune di Galatone sarà interessato dall’efficientamento energetico di parte del centro sportivo polivalente, la permeabilizzazione delle aree a parcheggio e la valorizzazione delle infrastrutture a verde pubblico esistenti, l’applicazione delle tecnologie digitali come mezzo di prevenzione e gestione dei rischi, l’ampliamento dei collettori di captazione delle acque meteoriche, il contenimento del disagio abitativo, il recupero dei percorsi interni al parco archeologico di Fulcignano e la messa in sicurezza  e recupero del Castello di Fulcignano. Monumento vincolato ai sensi del D. Lgs. 42/2004 da destinare ad associazionismo teso alla tutela dei minori e dei cittadini, a scuola di teatro sociale e luogo di socializzazione ed eventi.

Il Comune di Galatone è stato riconosciuto quindi, come sottolinea l’Assessore alle Politiche Urbanistiche ed Assetto del Territorio Arch. Daniela Colazzo “Autorità Urbana” associato con  Seclì, per territorialità adiacente. È stata valutata e apprezzata la strategia scelta per la delimitazione dell’Area Urbana, che ha tenuto conto  delle criticità presenti sul territorio, dal punto di vista sociale, strutturale ed economico per migliorare l’ambiente urbano. Tra i quattro ambiti presenti nel D.P.R.U. il Comune di Galatone sceglie di indirizzare l’attenzione esclusivamente su di un ambito dal titolo: “URBAN 0”,  avvalendosi esclusivamente  della professionalità, della passione, della competenza tecnico-amministrativa di tutto il IV° Settore dell’Area Urbanistica.

“E’ la vittoria di una comunità intera oltre ad essere l’attestato – tangibile – del lavoro svolto con senso di responsabilità dall’intera Amministrazione Comunale. Per Galatone la Rigenerazione Urbana deve rappresentare un punto di svolta nello sviluppo e crescita del paese, fin dal primo giorno abbiamo sempre sostenuto che la partecipazione ai bandi fosse indispensabile per reperire risorse esogene da utilizzare per migliorare la qualità della vita cittadina. Un finanziamento importante non solo nei numeri ma soprattutto per quello che realizzeremo” il commento del Sindaco Flavio Filoni.

Ufficio del Sindaco

Basta affaristi d’assalto! Difendiamo il nostro territorio!

Immagine

Basta affaristi d’assalto! Difendiamo il nostro territorio!

Servizio di Carlo Rizzo e Sebastiano Zenobini
In contrada “Patulaci” a Galatone, l’installazione di una pala eolica anziché essere un vantaggio per l’ambiente, si è trasformata in un danno per il territorio: muri a secco abbattuti, strada dissestata tanto da essere impraticabile (il manto stradale non esiste più, la strada in alcuni tratti è sprofondata di circa 20 cm. e si sono creati degli avvallamenti pericolosi per i cittadini che la percorrono), deturpazione del paesaggio (è rimasto solo il sostegno della pala eolica ed è un vero pugno nell’occhio!).
Non è ammissibile che sia stato perpetrato nei confronti della nostra terra uno scempio simile. Ma ciò che più indigna è il fatto che nessuno si sia attivato per difendere il territorio e gli interessi dei cittadini .
A distanza di anni nessun intervento è stato attivato per il ripristino del manto stradale per rendere nuovamente agibile la strada.
Chi è responsabile di tutto ciò?
Chi avrebbe dovuto esercitare un controllo perché ciò non avvenisse?
Chi deve difendere il nostro territorio da affaristi d’assalto che hanno come unico scopo il guadagno?
È stata avviata una procedura di rivalsa da parte dell’Amministrazione nei confronti del gestore dell’impianto eolico per il ripristino della funzionalità della strada?
Ma soprattutto, in base al Regolamento Regionale del 4 ottobre 2006, n.16 (Regolamento per la realizzazione di impianti eolici nella Regione Puglia”), il nostro Comune si è dotato di un Piano Regolatore relativo all’installazione di impianti eolici, secondo quanto previsto nell’art.4 comma 2 del suddetto piano?
Il Circolo SEL “1 Maggio” di Galatone dice basta ad interventi speculativi che penalizzano il nostro territorio e chiede quali azioni siano state poste in essere dall’Amministrazione a difesa del territorio e nell’interesse dei cittadini.

Tutte le foto qui:

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.595200023921128.1073741857.557386517702479&type=1