IN PIEDI COSTRUTTORI DI PACE

Galatone (Le) – 4 gennaio 2018 – Palazzo Marchesale – Verbumlandiart insieme alla Pro Loco di Caserta, con il Patrocinio gratuito del Comune di Galatone, ha organizzato una mostra e un incontro culturale – L’evento è inserito nel Progetto “La Catena della Pace”“IN PIEDI COSTRUTTORI DI PACE” (don Tonino Bello) – L’associazione ha realizzato il Progetto “la Catena della Pace, della salvaguardia dell’Ambiente, della Giustizia, con la Poesia, l’Arte, la Scrittura, la Musica, il Teatro, il Cinema, il Giornalismo” unendo poeti, artisti, musicisti, attori/ci, giornalisti di tutto il mondo per costruire una civiltà dell’amore per la pace, un progetto che cerca di diffondere e farsi portavoce dei valori culturali delle varie nazioni, con sentimenti di collaborazione e di pace che, pur nel rispetto della propria identità etnica e culturale. Si può parlare di pace con il linguaggio della poesia e di tutte le arti, diretto e immediato che diventa un modo per migliorare la convivenza democratica a tutti i livelli sociali – Interventi di Regina Resta (Presidente Verbumlandiart ), Renato Moro (Caporedattore del Nuovo Quotidiano di Puglia, scrittore), Domenico Fazio (Prorettore Unisalento), Carlo Alberto Augieri ( Docente di Critica letteraria ed Ermeneutica del Testo all’Università del Salento e Presidente dell’Osservatorio europeo permanente della Lettura), Carlo Roberto Sciascia (Critico d’Arte), Massimo Perrone (Presidente del Rotary Club di Gallipoli) e Martino Tropiano (Presidente Associazione Nazionale Marinai d’Italia) – Video di Mauro Longo

La letteratura cristiana antica nei manoscritti greci di Terra d’Otranto

Nardò (Le) – 14 dicembre 2017 – – Aula Magna Seminario Diocesano – L’AICC di Nardò ha organizzato la conferenza “La letteratura cristiana antica nei manoscritti greci di Terra d’Otranto” tenuta dal prof. Alessandro Capone (Università del Salento) – Nel video gli interventi di Alfredo Sanasi (Presidente AICC Nardò) e Alessandro Capone – Video di Mauro Longo

L’ITALIANO. CONOSCIAMO LA NOSTRA LINGUA?

23472759_2001806603429133_3286575624173906747_n

Il prof. Rosario Coluccia

Giovedì  9 novembre  presso la sede del  Seminario diocesano la Delegazione AICC  di Nardò ha inaugurato le attività dell’anno sociale 2017-2018  con la conferenza sulla lingua italiana dal titolo “L’Italiano. Conosciamo la nostra lingua?”.

Il prof.  Coluccia, professore emerito di Linguistica italiana presso l’Università del Salento e Accademico della Crusca, ha introdotto la conversazione affermando che oggi per tutti gli Italiani sia scontato comprendersi facilmente nel parlare gli uni con gli altri.  In realtà, fino a circa sessant’anni fa le grandi differenze idiomatiche ancora radicate nelle diverse regioni  d’Italia prevalevano frenando l’utilizzo di un linguaggio unico e comune a tutti. Il Docente ha evidenziato che il processo di diffusione della lingua italiana è stato poi favorito da una sempre maggiore scolarizzazione e alfabetizzazione.

La “Divina Commedia”  , capolavoro di Dante, rappresenta sicuramente una forma primordiale di Italiano. Il linguaggio usato nell’opera dantesca può apparire lontano da quello parlato oggi, in realtà alcuni termini o addirittura intere espressioni usati per la prima volta nella Commedia sono tuttora presenti  nel linguaggio corrente:  “Amor ,ch’a nullo amato amar perdona” (Inferno canto V),  “non ti curar di lor, ma guarda e passa” (Inferno canto III), “ Lasciate ogni speranza, voi ch’entrate” Inferno canto III)).

23592447_2001806610095799_7910744422881572648_o

Il prof. Rosario Coluccia con gli alunni del Liceo Classico di Nardò

Il prof. Coluccia ha condotto la conferenza in maniera dinamica coinvolgendo tutti i presenti tra i quali alcuni alunni del Liceo Classico “G. Galilei” di Nardò.   Secondo il Professore, la lingua italiana è bella e complessa e conoscerne la storia significa conoscere la nostra stessa  storia. Ognuno di noi pensa di conoscere tutte le sfumature e  le sottigliezze della nostra lingua, ma non è così.   Alle Istituzioni  come la Scuola e l’Università è affidato il compito , attraverso lo studio della lingua, di formare gli studenti di oggi  che saranno gli uomini di domani.

Benedetta Perrone

La Lezione di Don Milani 50 anni dopo

Nardò (Le) – 6 dicembre 2017 – Sala Roma – “La Lezione di Don Milani 50 anni dopo” incontro/dibattito – Interventi di S.E. Mons Fernando Filograna (Vescovo della Diocesi Nardò/Gallipoli), Don Raffaele Bruno (Associazione “Libera”), Tonio Tondo (giornalista) – Relazione di Giuliano Ligabue (già Dirigente Scolastico Liceo Scientifico Avogadro – Roma) dal titolo “L’in-attualità di Lorenzo Milan” – Relazione di Enrico Longo (già Dirigente Scolastico – Direttore de “La Postilla”) dal titolo “L’etica dell’autenticità” – Video di Mauro Longo

I codici greci e latini della Chiesa Collegiata di Galatone

Galatone (Le) – 14 novembre 2017 – Chiesa dell’Odegitria – Celebrazioni del V centenario della morte di Antonio De Ferraris Galateo – Mostra Documentaria “I codici greci e latini della Chiesa Collegiata di Galatone” a cura del dott. Francesco Potenza (Biblioteca Comunale di Galatone) – Interventi di Flavio Filoni (Sindaco di Galatone), S. E. Mons. Fernando Filograna (Vescovo della Diocesi Nardò/Gallipoli), Loredana Capone (Assessore alla Cultura e al Turismo – Regione Puglia), Francesco Danieli (Università del Salento), Don Giuseppe Colitta (sacerdote) e Stefano Parenti (Pontificio Ateneo Sant’Anselmo, Roma) – Video di Mauro Longo

L’Italiano. Conosciamo la nostra lingua?

Nardò (Le) – 9 novembre 2017 – Seminario Diocesano – La Delegazione AICC di Nardò inaugura le attività dell’anno sociale 2017-2018 con una conferenza sulla lingua italiana tenuta dal prof. Rosario Coluccia dal titolo “L’Italiano. Conosciamo la nostra lingua?” – Nel video l’intervento di Rosario Coluccia (Professore emerito di Linguistica Italiana presso l’Università del Salento e Accademico dela Crusca) – Video di Mauro Longo

I dieci anni della rivista “A Levante”

Galatone (Le) – 22 ottobre 2017 – Palazzo Marchesale – Per i dieci anni della rivista “A Levante”: SCRITTURA ARTE TERRITORIO luoghi d’incontro nella costruzione di un futuro possibile – Interventi di Giulia Santi (A Levante), Renato Moro (Caporedattore del Nuovo Quotidiano di Puglia, scrittore), Giuseppe Resta (architetto, redattore della rivista), Enzo Ligori (giornalista, attuale direttore della rivista) e Giuliana Coppola (giornalista, già direttoredella rivista) – Video di Mauro Longo