FIDES ET RATIO – ll senso della vita

Galatone (Le) – 4 marzo 2017 – Chiesa Maria SS. Assunta – L’Azione Cattolica parrocchiale ha organizzato l’incontro “FIDES ET RATIO – ll senso della vita” – Interventi di Luigi Grasso (docente), Emanuele Gatto (avvocato), Vincenzo Zara (Magnifico Rettore dell’Università del Salento) e Don Angelo Corvo (Docente di Teologia e Rettore del Santuario del SS. Crocifisso della Pietà) – Video di Mauro Longo

La coalizione giudata da Flavio Filoni replica al sindaco Nisi sulla Tari

la-coalizione-giudata-da-flavio-filoni-replica-al-sindaco-nisi-sulla-tari

La coalizione giudata da Flavio Filoni replica al sindaco Nisi sulla Tari

Il Sindaco Nisi, annuncia pomposamente la diminuzione della Tari dell’11%. Essa sarà diminuita, dice: “da un minimo del 4 ad un massimo dell’11 per cento. A questo risultato […] siamo arrivati agendo da una parte sui costi di gestione dei rifiuti e dall’altra sulle entrate. L’imminente apertura dell’ecocentro ci ha consentito di prevedere un notevole risparmio sul costo di gestione degli ingombranti, ma produrrà risparmi significativi anche un nuovo sistema di invio delle bollette, mentre sul fronte delle entrate siamo riusciti ad ottenere il pagamento della Tari anche da chi non lo aveva mai versato”. Quello che non dice invece, ve lo diciamo noi. Gli eventuali ribassi sono legati a somme iscritte nel bilancio di previsione legate all’avvio dell’attività dell’ecocentro.

Nisi, noi conosciamo invece molto bene l’aumento della Tari pari al venti per cento, che la tua amministrazione rifilò ai cittadini due anni fa. E poi, quanto pagherà in meno il cittadino?

Come si fa a parlare di riduzione senza dati certi? Di certo al momento non c’è niente. Al momento, c’è solo la propaganda elettorale del sindaco che fa il paio con la falsa notizia dell’approvazione dell’impianto di compostaggio.

Sindaco Nisi, non prendere in giro i cittadini.

I Consiglieri Comunali Roberto Bove, Caterina Dorato, Flavio Filoni, Biagio Gatto

L’Associazione Arma Aeronautica dona al Polo 1 un Defibrillatore

Galatone (Le) – 18 febbraio 2017 – Scuola Media “A. De Ferraris” – Cerimonia di consegna di un Defibrillatore da parte della sezione di Galatone dell’Associazione Arma Aeronautica – Interventi di Adele Polo (Dirigente Scolastico Polo 1), Egidio Bove (1° M.llo Lgt – Presidente A.A.A. sez. Galatone), Giuseppe Genghi (Generale – Presidente Regionale A.A.A.), Livio Nisi (Sindaco di Galatone) e Marcello Piccinni (Presidente Consiglio d’Istituto Polo 1) – Video di Mauro Longo

Presentazione del libro “Nessun campanile” di Adriana Pulitì

Galatone (Le) – 15 febbraio 2017 – Biblioteca Comunale – L’ANPI – Sezione Tenente Sabato ha organizzato la presentazione del libro “Nessun campanile” di Adriana Pulitì – Interventi di Maurizio Nocera (ANPI Lecce) e di Adriana Pulitì (autrice) – Video di Mauro Longo

COMPOSTAGGIO: IL SINDACO NON FACCIA IL “PONZIO PILATO” – “INTELLIGENTI PAUCA”

compostaggio-il-sindaco-non-faccia-il-ponzio-pilato-intelligenti-pauca

COMPOSTAGGIO: IL SINDACO NON FACCIA IL “PONZIO PILATO” – “INTELLIGENTI PAUCA”

COMPOSTAGGIO: IL SINDACO NON FACCIA IL “PONZIO PILATO” – “INTELLIGENTI PAUCA”

Sarebbe opportuno che di fronte allo scempio ed alla devastazione territoriale, i cittadini trovassero coesione e dimostrassero fermamente il dissenso più assoluto per preservare l’integrità e la vivibilità ambientale.

Ancora una volta Galatone paga il tributo della propria indolenza e ignavia di fronte a situazioni e problematiche che in altri luoghi avrebbero provocato una sommossa popolare.

Le vicende della discarica di Trepuzzi-Squinzano dimostrano che la gente di quei paesi è molto attenta e prende posizione, mentre a Galatone aldilà delle competenze e del tanto sbandierato diniego comunale si continua a trovare il nostro territorio pronto a recepire gli insediamenti a dir poco devastanti nel presente e per il futuro.

Non basta accettare quelle che sono le regole del gioco, la Provincia autorizza ed il gioco è fatto!

Si infiltrano in CASA NOSTRA senza chiedere il permesso a nessuno. Le Istituzioni quando trattasi del destino dell’intera Città o delle Città limitrofe, hanno l’obbligo morale di far conoscere le problematiche, le volontà di insediamento alle popolazioni locali. Viene spontaneo chiedersi, poi, per quale motivo il nostro Paese debba subire costantemente le volontà altrui a dispregio della democrazia. TRATTASI DI SALUTE! Nessun cittadino delega su questo problema.

Il diniego all’insediamento più o meno elasticizzato e non vincolante, da parte del COMUNE, è giustificazione quantomeno molto debole per affrontare seriamente e con coscienza tale problema.

Il nostro Paese è in un territorio già “in sofferenza”: la presenza di una centrale a biogas, l’ampliamento a dismisura della discarica di materiale misto amianto, la mancata bonifica della discarica di Castellino, la situazione della valorizzazione della costa di nostra pertinenza, ed ora… l’ultima ciliegina… IL COMPOSTAGGIO!!!

ABBIAMO FATTO CINQUINA!!!

Siamo convinti che gli investitori tutelino i loro interessi, ma le istituzioni anche se strette nei legami delle norme giuridiche, devono prioritariamente considerare le situazioni di aggravio provocando una seria pregiudiziale alla tutela ambientale.

Andando oltre è nostra convinzione che non basta la volontà e la concessione espressa dalla Provincia, né la posizione più o meno passiva del COMUNE. Abbiamo bisogno di sentire la gente, di assicurarci che non ci siano ricadute di GAS maleodoranti e del conseguente impatto nelle zone circostanti, al fine di esprimere attraverso la gente il nostro CONSENSO. Non ci sembra che l’impianto in questione sia indenne dal provocare rischi da noi paventati. L’esempio di simile impianto insediato a Modugno (Ba) in netto conflitto con il Comune in questione, per motivi di inquinamento ambientale, non possono lasciarci tranquilli.

ABBIAMO BISOGNO DI UN REFERENDUM POPOLARE ED IL SINDACO NON PUO’ ASSUMERE L’ATTEGGIAMENTO DA PONZIO PILATO.  “INTELLIGENTI PAUCA”

 

Giovanni Alemanno (Candidato Sindaco Galatone)

 

Riapertura al culto del Santuario del Ss. Crocifisso della Pietà

Galatone (Le) – 13 settembre 2016 – PER NOI CROCIFISSO E RISORTORiapertura al culto del Santuario del Ss. Crocifisso della Pietà – Processione con il simulacro e la reliquia della Croce con la presenza di S.E. Mons. Fernando Filograna (Vescovo di Nardò – Gallipoli) – Video di Mauro Longo

WOJTEK PANKIEWICZ premiato dal sindaco di Cattolica per i suoi 60 anni consecutivi di vacanze nella località romagnola

WOJTEK PANKIEWICZ premiato dal sindaco di Cattolica per i suoi 60 anni consecutivi di vacanze nella località romagnola

WOJTEK PANKIEWICZ premiato dal sindaco di Cattolica per i suoi 60 anni consecutivi di vacanze nella località romagnola

WOJTEK PANKIEWICZ PREMIATO CON UNA TARGA DAL SINDACO DI CATTOLICA PER I SUOI 60 ANNI CONSECUTIVI DI VACANZE NELLA RIDENTE LOCALITA’ ROMAGNOLA

Il Presidente di “Valori e Rinnovamento” dichiara : “Quello romagnolo è un modello da imitare, si attui il Distretto Turistico”

Il 17 agosto, alle ore 11, nella Sala Giunta del Municipio , il sindaco di Cattolica, dott. Mariano Gennari, ha consegnato una targa a Wojtek Pankiewicz, presidente del Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento”, quale premio alla fedeltà e all’amicizia dimostrati andando a trascorrere a Cattolica , ininterrottamente dal 1956 al 2016, un periodo di vacanza d’estate.

 

Ho voluto raccontare la cosa per stimolare la riflessione su un tema importante che riguarda tutti noi: il turismo, che porta tanta ricchezza e posti di lavoro ai territori.

 Con i miei familiari trascorriamo da 60 anni, ogni estate, un periodo di vacanza a Cattolica. Perchè tanto radicamento, fermo restando che il nostro meraviglioso mare salentino me lo godo da maggio ai primi di ottobre ? Non solo per il calore umano dei romagnoli, perchè questo non manca neppure a noi  salentini, ma per l’organizzazione, i prezzi, la qualità dei servizi, l’ordine anche a fronte di numeri enormi di presenze di turisti, il rispetto della legalità, campi in cui in Romagna ci surclassano e dovrebbero rappresentare per noi un modello da imitare. Faccio solo qualche esempio. I PREZZI in pensioni e alberghi la pensione completa , sempre ottima, può arrivare a costare anche la metà di quanto costa nelle località turistiche salentine. I TRASPORTI. L’altro giorno sono arrivati a Riccione alcuni nostri amici di Lecce. Col bus 125 (a Cattolica riprendo la macchina solo per tornare a Lecce), dalla mattina fino alle 2 di notte, una corsa ogni 20 minuti da e per Cattolica. E’ così per qualunque altra località della riviera romagnola. Immaginate di voler far visita a qualcuno che, per esempio, arriva a San Foca e voi state a San Cataldo, oppure che arriva a Gallipoli e voi state a Porto Cesareo. O andate con la macchina, rischiando biblici incolonnamenti, o niente. Il VERDE. Tutte le strade di Cattolica, ma anche delle altre località romagnole, sono alberate e soprattutto al centro è pieno di aiuole e fontane, perfettamente curate. Potrei proseguire con tanti altri esempi. Il 90% dei nostri rappresentanti politici e istituzionali dovrebbe essere obbligato a trascorrere un periodo in questi luoghi per imparare come si fa turismo, ma anche moltissimi imprenditori.

Noi di “Valori e Rinnovamento”, col nostro progetto “Salento Ideale” insistiamo da anni su queste tematiche. Ritroviamo con gioia molti dei nostri punti programmatici nel Distretto Turistico, la cui nascita è stata promossa dall’illuminato spirito di iniziativa del Prefetto, dott. Claudio Palomba, non a caso fino ad alcuni mesi fa Prefetto di Rimini. Rivolgiamo un caloroso appello al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, presidente del Distretto Turistico, di convocarlo finalmente e di farlo funzionare. Potrebbe essere la svolta che serviva per per risolvere i punti critici della nostra offerta turistica.

                                                             Wojtek Pankiewicz

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI 

 

Dopo lo spostamento degli uffici di Polizia Urbana da Via Beato Egidio a Via Quinto Ennio, in questi giorni  si è completato anche il trasferimento degli uffici dei Servizi Demografici e dei Servizi Sociali presso l’edificio scolastico di Piazza Itria.

Ciò si è reso necessario a causa dell’inagibilità dell’immobile di Via Beato Egidio su cui è in corso un indagine dell’autorità giudiziaria.

L’edificio scolastico di Piazza Itria ospiterà al piano primo – recentemente ristrutturato – gli alunni della scuola primaria  e al piano terra, inutilizzato dalla scuola dell’infanzia trasferita già da tempo presso l’edificio di Via Gramsci, gli uffici comunali dei Servizi Demografici e dei Servizi Sociali.

Tale scelta è scaturita da un’attenta valutazione del patrimonio immobiliare del Comune tenendo conto della funzionalità degli uffici, dei costi di trasferimento e dell’ubicazione degli stessi.

E’ intenzione dell’Amministrazione Comunale, fermo restando le disponibilità economiche, effettuare i lavori che si renderanno necessari allo stabile di Via Beato Egidio per renderlo agibile nel più breve tempo possibile al fine di poterlo riutilizzare, nelle more della definizione di un progetto che possa ottenere un finanziamento per la ricostruzione di un edificio che possa ospitare gran parte degli uffici amministrativi comunali.

11° Festival Nazionale del Cortometraggio “Gabriele Inguscio”

Galatone (Le) – 15 e 16 luglio 2016 – Palazzo Marchesale – Undicesima edizione del “Festival Nazionale del Cortometraggio Scolastico e per giovani filmaker Gabriele Inguscio” – Interventi di Teresa Gatto (Presidente Associazione Culturale “Gabriele Inguscio”), Alessandra Inguscio (Associazione Culturale “Gabriele Inguscio”), Antonello Novellino (regista), Nicola Ragone (regista), Antonio Petrachi e Antonio Conte (Sud Sound System) – Video di Luigi Nico

Luna in Giallo Zafferano!

Galatone (Le) – 28 luglio 2016 – Palazzo Marchesale – Lo Zafferano è uno dei prodotti della terra che fa parte della storia di Galatone e dintorni – “Luna_laboratorio rurale” propone un “percorso di comunità”, attraverso il quale recuperare la coltivazione di questa spezia che reca in sè “storia e tradizione” e che nel 1600 rappresentava fonte di ricchezza e di lustro per il nostro centro – Intervento di Fabiana Fassi (Luna_laboratorio rurale) – Video di Mauro Longo