Le vie segrete del pensiero

Galatone (Le) – 25 maggio 2018 – Palazzo Marchesale – L’Associazione Culturale “A Levante” in collaborazione con il Movimento di Cooperazione Educativa “Il Piccolo Principe” ha presentato “Le vie segrete del pensiero”, scienza e immaginazione nella formazione dell’uomo – Interventi di Giulia Santi ((Associazione “A Levante”), Marilena Cataldini (avvocata e scrittrice) e Carlo De Michele (medico esperto in Medicina Psicosomatica) – Video di Mauro Longo

AMBIENTE SEMPRE PIU’ INDIETRO

AMBIENTE SEMPRE PIU_ INDIETRO

AMBIENTE SEMPRE PIU’ INDIETRO

Un nuovo regolamento per la gestione dell’ecocentro per creare problemi, anche economici, ai cittadini, mettere a rischio il suo funzionamento e il decoro delle periferie.

Questo il contenuto della delibera di Consiglio che sarà oggi approvata in Consiglio Comunale convocato alle ore 10. Purtroppo per motivi lavorativi di ciascuno di noi non possiamo garantire la presenza in Consiglio e riteniamo che le convocazioni in orario antimeridiano creino notevoli problemi di gestione dell’attività lavorativa che di conseguenza possono provocare, come in questo caso, la mancata partecipazione.

Nonostante tale difficoltà, vogliamo comunque far sentire la nostra voce e il nostro dissenso in merito alla delibera all’ordine del giorno.

È sotto gli occhi di tutti lo stato del decoro urbano:

  1. Villa di Piazza Itria con la fontana abbandonata a se stessa e incuria generale del verde
  2. Centro Sportivo Polivalente per il quale dopo le tante sollecitazioni da parte dei cittadini è stato necessario l’intervento delle Associazioni per ripulirlo dalla sporcizia, dall’incuria e dall’abbandono da parte dell’Amministrazione comunale
  3. Devastazione del Monumento ai Caduti…..altro che cucce…..
  4. Erbacce e sporcizia lungo tutte le vie cittadine
  5. Periferie abbandonate e amianto disseminato nelle campagne malgrado i ripetuti solleciti e le continue segnalazioni. Certo è strano che fino a un anno fa tali situazioni erano considerate di grande rischio tumorale e prontamente combattute, ma dall’insediamento dell’attuale amministrazione sembrano essere diventate innocue.

       Che l’Amministrazione comunale non abbia digerito l’avvio dell’ecocentro da parte della precedente Amministrazione, lo si è capito fin dai primi giorni del suo insediamento.

Invece di sostenere l’attività dell’ecocentro, garantendo e ottimizzando la gestione del servizio, tra l’altro molto apprezzato dai cittadini, si è riscontrata l’apertura a singhiozzo, e la totale disorganizzazione. Ogni cittadino ha potuto riscontrare che l’apertura dell’ecocentro ha permesso di eliminare gli ingombranti dalle strade, portando l’amministrazione a sostenere i costi di gestione da una parte ma a ridurre significativamente i costi che prima erano sostenuti per la continua pulizia degli ingombranti per le strade e del conferimento dei rifiuti ritirati a domicilio. Oggi l’Amministrazione si accinge ad approvare un regolamento che, secondo il nostro parere, complica la gestione dell’ecocentro e crea problemi economici ai cittadini.

Il contingentamento dei conferimenti in ordine alle tipologie e al numero massimo di oggetti conferibili di volta in volta è certamente un ritorno al passato, che probabilmente indurrà i cittadini a comportamenti scorretti quando, per semplicità e per ottimizzazione dei tempi, ricominceranno ad abbandonare degli stessi nelle campagne con un notevole aggravio dei costi per il Comune e di inquinamento dell’ambiente.

Un aggravio di costi per i cittadini che si aggiunge all’ingiustificato aumento della TARI che ognuno di noi ha potuto riscontrare direttamente in questi giorni.

La posizione di retroguardia dell’Amministrazione comunale non lascia sperare nell’avvio del secondo ecocentro situato nella zona industriale.

Completato un anno fa, ad oggi è lasciato in stato di abbandono, in balia dei vandali, nonostante i costi siano comunque ripartiti tra Nardò per i 2/3 e Galatone per il ristante 1/3.

Non abbiamo bisogno di burocratizzare il rapporto con i cittadini mettendoli in difficoltà, basta guardarsi intorno per capire come meglio gestire alcuni servizi, e per gli ingombranti seguire l’esempio di comuni che con semplicità riescono a garantire un servizio eccellente.

Per fare questo non c’è bisogno di essere professori ma solo di rimboccarsi le maniche e vivere direttamente i problemi della gente e la gestione dei servizi.

Galatone, 25 maggio 2018

I consiglieri di opposizione        

Prima assemblea pubblica dei tesserati dell’associazione ‘Galatone Bene Comune’

Galatone (Le) – 23 maggio 2018 – Prima assemblea pubblica dei tesserati dell’associazione politico-culturale “Galatone Bene Comune” – Intervento di Sebastiano Zenobini (Presidente “Galatone Bene Comune”) – Video di Mauro Longo

Il 23 maggio si è tenuta la prima assemblea pubblica dei tesserati dell’associazione politico-culturale “Galatone Bene Comune”, costituitasi in data 22 novembre 2017.

L’assemblea è coincisa con  l’anniversario della strage di Capaci, un tragico fatto che ha segnato la vita di ognuno di noi, che è stato ricordato nel corso dell’assemblea per ribadire come la legalità è stata e continuerà ad essere il tratto distintivo dell’associazione.

Favorire la partecipazione dei cittadini alla vita politica, culturale, sociale ed amministrativa; contrastare ogni forma di violenza, di ingiustizia, di intolleranza, di discriminazione, di razzismo e di emarginazione; raccogliere, studiare, elaborare e rappresentare le istanze di qualsiasi natura provenienti dal territorio, con una visione dei problemi che superi i confini comunali; stimolare l’attenzione dei cittadini nei confronti di ogni forma di bene comune, materiale o immateriale che sia, perché da tali beni dipende lo sviluppo del nostro territorio e la qualità della vita della nostra comunità; queste le finalità che intende perseguire l’associazione attraverso le proprie azioni, la proposta di progetti rivolti ai più giovani e la collaborazione con quanti hanno a cuore il Bene Comune.

L’assemblea ha provveduto all’elezione delle cariche previste nello statuto e ha designato Sebastiano Zenobini come presidente, Adriano Inguscio, Paolo Nuzzo, Carmen Botrugno e Damiano Mazzarella componenti del Consiglio Direttivo.

Ai neoeletti l’augurio di buon lavoro da parte dell’assemblea.

Il Campione e la sua città (Super 8)

March 29, 2018 – “Il Campione e la sua città”, film in Super 8mm di Mauro LongoDaniele Greco, triplista italiano, abbraccia con lo sguardo la città di Galatone, pronto a lanciarsi, forte dell’appoggio dei suoi concittadini, verso nuove entusiasmanti sfide – Written, directed and edited by Mauro Longo – Assistant Director and Backstage Photographer: Vanessa Chirivì – Movie camera: Bauer S 2035 XL (1979) – Movie film: KodaK Ektachrome 64T (expired 2001) – Development by: Riccardo Pascucci, “Bottega Analogica” Cerveteri (RM), Italy – Telecine by: Daniele Carrer, iltelecinema.it , Mareno di Piave (TV), Italy – Soundtrack by: Mauro Maglio (“La mia voce”, from the album “Una canzone senza…”) – http://www.mauromaglio.it/

I 103 anni di nonna Amelia

Galatone (Le) – 21 maggio 2018 – Nonna Consiglia Amelia Lerario festeggia i suoi 103 anni circondata dall’affetto dei parenti e amici – Nel video il saluto di Don Antonio Musca (Parroco della Parrocchia San Francesco d’Assisi) e il saluto del sindaco Flavio Filoni con l’omaggio dell’Amministrazione Comunale – Video di Mauro Longo

GALATONE. Tutto il volley galatonese si riunisce sotto un’unica bandiera

GALATONE. Tutto il volley galatonese si riunisce sotto un_unica bandiera

GALATONE. Tutto il volley galatonese si riunisce sotto un’unica bandiera

È stato sancito, nella serata del 18 maggio scorso, l’accordo tra le realtà pallavolistiche operanti sul territorio, pertanto, già dal prossimo futuro, l’intero paese sarà rappresentato sui campi dai colori bianco-verdi di un’unica società, l’A.S.D. GREEN VOLLEY GALATONE.
Infatti, la “Jonica Volley Galatone”, movimento pallavolistico creato e gestito in questi anni dai tecnici federali prof. Danilo Porco ed Alessio Giaffreda, e la “Galatea Volley” presieduta da Raffaele Prete, dopo una serie di incontri hanno deciso far confluire le proprie forze e di unirsi sotto il nome dell’ A.S.D. GREEN VOLLEY GALATONE, condividendo e sposando appieno il progetto e la ”mission” del club “biancoverde”.
Questa comunione di intenti ha come obiettivo quello di sviluppare, con i propri tesserati e con chi vorrà tesserarsi in futuro, un movimento sportivo sano, coinvolgente, solido e duraturo, capace anche di ambire, col tempo, a palcoscenici regionali e nazionali, rivolto a ragazzi e ragazze, di Galatone e dei paesi limitrofi, che vogliono CRESCERE NEL VOLLEY imparando e divertendosi. La stima reciproca, la serietà e la professionalità delle persone coinvolte ha fatto sì che questa unione avesse luogo, dando il via ad un sodalizio che vuol fare del proprio settore giovanile un vanto non solo sportivo ma anche sociale, affinché la pallavolo sia sinonimo di valori, gioco di squadra e “palestra di vita”.
Nello staff tecnico e dirigenziale della GREEN VOLLEY, composto dal Presidente Giuseppe Giuri, dal Vicepresidente e direttore tecnico Marcello Piccinni, dal segretario Alberto Papa, dai tecnici federali Rudy Alemanno e prof. Aldo Zuccalà, dal dirigente Giancarlo Rizzo, dal medico sociale dott. Marco Grasso e dal fisioterapista Mattia Colazzo, entreranno oltre ai già citati prof. Danilo Porco, Alessio Giaffreda e Raffaele Prete, anche Luca Congedo ed Angelo Calò.
Questo gruppo dirigenziale e tale forza tecnica, (quattro allenatori federali qualificati del posto – di cui due docenti di scuola secondaria di primo grado), in virtù della loro navigata esperienza e delle loro competenze tecnico-didattiche, sono già pronti ad affrontare con vigore ed entusiasmo la prossima stagione agonistica. Sono in corso contatti per far rientrare e far sposare tale progetto anche ad altri tecnici ed atleti galatonesi, oggi di scena su altre piazze pallavolistiche provinciali e regionali.
Con questo passo, Galatone ambisce di diritto a diventare nel breve un polo pallavolistico importante per tutto il Salento, risvegliando la passione di una città che nel volley in passato è stata sempre protagonista (si rammentino i play off in serie B1 dell’Alaska alla fine degli anni novanta e i 240 iscritti nel settore giovanile della StimaVolley Galatone, negli anni duemila).
Il primo appuntamento per tutta la “nuova” A.S.D. GREEN VOLLEY GALATONE sarà l’evento-manifestazione organizzato dall’Amministrazione Comunale in occasione della “Festa Nazionale dello Sport” del 2 giugno, in quell’occasione infatti tutti i tesserati si presenteranno e sfileranno per le vie del paese in veste unitaria.
Da domani, anzi già da oggi, iniziamo TUTTI INSIEME ed in un SOLO CORO a tifare A.S.D. GREEN VOLLEY GALATONE!

  Aldo Zuccalà

Biciclettata di Primavera 2018

Galatone (Le) – 20 maggio 2018 – Piazza Padre Pio – “Unione Commercianti Galatone” e “FIDAS Galatone” hanno organizzato la “BICICLETTATA di PRIMAVERA”, una passeggiata in bicicletta tra gli scenari tipici della macchia mediterranea – Interventi di Maristella Dell’Anna (Unione Commercianti Galatone), Flavio Filoni (Sindaco di Galatone) e Italo Gatto (Fidas Galatone) – Video di Mauro Longo