UNA STRADA INTITOLATA AL PROF. COSIMO DE MITRI

Galatone (Le) – 24 dicembre 2018 – In occasione del 12° anniversario della scomparsa è stata intitolata una strada al Prof. Cosimo De Mitri (la via adiacente il lato lungo a sud del campo sportivo ‘Gigi Rizzo’, strada che unisce via Madonna della Grazia con Via Don Mimino Colazzo), già Sindaco di Galatone dal 1970 al 1980, oltre che docente, letterato, saggista e poeta dialettale – Video di Mauro Longo

 

Ricordo del prof. Cosimo De Mitri

Se il Buon Dio decide di chiamarti a Sé un ventiquattro di dicembre forse un qualche motivo ci deve pure essere, visto che nello stesso giorno, a distanza di qualche ora nascerà Suo Figlio.

Aveva 68 anni, il Professore Cosimo De Mitri, Mimino per tutti quelli che lo avevano conosciuto, frequentato, stimato, apprezzato, quando si congedò da questa terra.

68 anni  non sono tanti, si vive molto di più, solitamente. Ma se gli anni, i tuoi anni, tutti i tuoi anni li hai vissuti intensamente e generosamente, allora te ne vai da questo mondo contento di aver fatto qualcosa di buono e di duraturo, anche se sai perfettamente di lasciare un vuoto nei tuoi cari e negli amici.

 “Sta mi ndi vò” disse tre volte il Professore a Fernando Maglio che era andato a trovarlo a Tricase insieme con l’Avvocato Contese. Parlò in quella occasione così come aveva parlato, nelle vesti di Turi, dalle pagine di Paese Mio, giornale locale che si stampava in Galatone negli anni novanta.

Una personalità forte, creativa, dinamica che ha accompagnato il mio percorso politico.

Come non ricordare le tante chiacchierate, gli sfottò, le telefonate anche a tarda ora per chiedere un consiglio, per scambiarsi un pensiero su qualcosa che era successo nella giornata?

L’ho conosciuto soprattutto durante la nostra breve esperienza amministrativa.

Fu un anno intenso, un anno colmo di entusiasmo amministrativo, un anno colmo di progetti, un anno colmo di realizzazioni: servizi scolastici, biblioteca, museo, archivio.

Aveva messo in quella brevissima esperienza amministrativa lo stesso entusiasmo del periodo giovanile, quando da sindaco, riuscì in due consecutivi mandati, a dare a Galatone il piano regolatore, la sistemazione di Piazza Itria e di Piazza Sant’Antonio, l’acquisto della Chiesetta dell’Itria, la sistemazione delle strade cittadine anche extraurbane, la riqualificazione di “Via delle Camene” e l’acquisto del grande terreno che darà poi vita all’area industriale in Contrada Rizzi e i piani per gli insediamenti produttivi su Via Nardò e Via Camene.

Sindaco- Professore o Professore-Sindaco?

Non è facile stabilire quale dei due incarichi ha amato di più.

L’insegnamento gli dato il contatto umano con i giovani, i giovani che incantava con la sua arte oratoria e l’infinita cultura, con i continui rimandi agli episodi di storia antica, a quelle citazioni che erano un “ricamo” e che davano al discorso un qualcosa di magico. L’essere sindaco lo ha messo a contatto con la gente.

E’ stato pronto quando c’era da partecipare e contribuire per il bene del paese.

Altrettanto pronto  è stato quando bisognava farsi da parte e passare la mano, allo scopo di consentire la partecipazione e la formazione dei giovani.

Gli studi poi in quel di Napoli gli avevano dato quella verve tutta partenopea e quel senso di humor che solo i veri napoletani sanno mettere nei loro discorsi.

Mi dicono che famosissimi furono i suoi comizi degli anni 70-80, ma anche quelli del 90, quando si consumò a Galatone lo strappo con la D.C. e si diede vita alla Torre. Discorsi che ancora oggi vengono ricordati per la grande “vena inventiva, poetica, scenica, affabulatoria”.

Sono  parole del suo grande amico Fernando Maglio.

Mi piace chiudere così , con queste stesse parole, questo breve ricordo del nostro grande concittadino.

   Flavio Filoni

NATALE SOLIDALE – IL MIO AMICO BABBO NATALE

Galatone (Le) – 23 dicembre 2018 – “Una Acies Softair ASD” e “Città Aperta” con il patrocinio del Comune di Galatone hanno organizzato “NATALE SOLIDALE – IL MIO AMICO BABBO NATALE” – Video di Enrico Spagna

Con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Polo 1 e Polo 2, tutti i ragazzi sono stati invitati a scrivere una letterina a Babbo Natale, dove oltre ad indicare il regalo che desideravano per questo Natale, possono manifestare quali sono i loro desideri per il dono che questa festa potrebbe portare ai loro coetanei meno fortunati – La consegna dei doni è stata effettuata da Babbo Natale che è partito da Piazza San Sebastiano per poi percorrere le vie del centro storico e fermarsi in piazza SS. Crocifisso dove ha incontrato i bambini per la consegna dei doni – Si ringrazia per la collaborazione la Dirigente Scolastica Adele Polo, gli alunni, le famiglie e tutti gli insegnanti, l’associazione Una Acies Softair ASD, Città Aperta, il Comitato di Quartiere Fulcignano, Cristian Campeggio, Anna Luperto, Scavi e Demolizioni di Sebastiano Marra, Grafica Duelle e Cromia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

COOPERATIVE DI COMUNITA’ – FINANZIATI I PRIMI TRE PROGETTI

COOPERATIVE DI COMUNITA' - FINANZIATI I PRIMI TRE PROGETTI

COOPERATIVE DI COMUNITA’ – FINANZIATI I PRIMI TRE PROGETTI

Galatone – dicembre 2018

Insieme agli auguri di Auguri di Buone Feste, per le Cooperative di Comunità di Puglia quest’anno arrivano anche Buone Notizie.

L’Assessorato al Welfare della Regione Puglia, infatti, ad appena un mese dall’avvio degli Avvisi pubblici per finanziare progetti di rafforzamento e sviluppo degli investimenti di Cooperative di Comunità ha già proceduto alla istruttoria dei progetti pervenuti e alla ammissione a finanziamento dei progetti valutati positivamente.

Tra questi, il progetto di investimento della Cooperativa di Comunità di Galatone ottiene 195.000,00 euro di contributo regionale per l’avvio delle azioni a supporto dell’economia sociale nel territorio di Galatone.

“Ad appena otto mesi dalla sua costituzione, eLabora Cooperativa di Comunità di Galatone, ottiene un risultato straordinario – commenta Giancarlo Tuma il Presidente del CDA della Cooperativa – frutto di unattento ed elaborato lavoro di tutto lo staff di progettazione. Siamo costantemente impegnati per ottimizzare ogni singola risorsa del nostro territorio, e i progetti in cantiere sono tanti.

“GeneraWelfare: eLabora-zione di un modello di welfare generativo”, questo il titolo del progetto candidato per questo bando, e punta a soddisfare le esigenze della comunità su tre linee di intervento:

– sperimentazione di modelli di accoglienza sociale, turistica e abitativa e di inserimento sociale innovativi e diffusi nelle comunità;
– sperimentazione di modelli di offerta di servizi sociosanitari territoriali integrati per i gruppi sociali in condizioni di maggiore fragilità socioeconomica;
– contrasto alle solitudini involontarie, specie nella popolazione anziana e nei nuclei monopersonali, attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento partecipato.

Ragionando sui modelli di beni comuni da valorizzare, il nostro intervento si è focalizzato sulla consapevolezza dell’importanza della salute come bene collettivo, inquadrando nella ‘healthy Community’ l’obiettivo da raggiungere. Adottare buone pratiche di educazione intergenerazionale, orientando la comunità locale verso
un ecosistema europeo che considera la Silver Economy una risorsa sociale ed economica per tutti, basata sulla reciprocità e la tutela delle persone senior.

Partendo da quest’ottica eLabora Cooperativa di Comunità di Galatone intende contribuire a mettere in atto una strategia integrata, finalizzata a costruire un’idea di comunità come “promotrice della salute”, attraverso un approccio multilivello che comprenda iniziative di vario genere, sociali prima ancora che sanitarie, e
questo oggi sarà possibile farlo più agevolmente grazie ai fondi messi a disposizione dalla Regione Puglia e con la preziosa collaborazione dei partner che hanno aderito al nostro progetto.

Siamo solo all’inizio del nostro grande progetto. Continuiamo così, siamo sulla buona strada. Adesso dobbiamo aumentare gli sforzi e cogliere le tante opportunità che ci vengono offerte. La soddisfazione più grande è quella di vedere realizzato un sogno comune. Da soli non c’è storia… e Galatone ne è la dimostrazione concreta.”

Nelle prossime settimane sarà organizzato un incontro pubblico per la presentazione del progetto nei suoi dettagli.

eLabora Cooperativa di Comunità di Galatone

 

In allegato il Comunicato Stampa in PDF:

comunicato_stampa_23122018

Natale in sport – SPORT Fusion (CSI)

Corigliano d’Otranto (Le) – 23 dicembre 2018 – Palasport – Il “Centro Sportivo Italiano” Comitato di Terra d’Otranto ha organizzato “Natale in sport – SPORT Fusion” – Sport partecipanti : Ginnastica ritmica, Karate, Scherma, Tennis da tavoloTennis, Ballo- Danza, Calcio a 5 e Basket – Video di Mauro Longo

Inaugurazione Parco Giochi Inclusivo

Galatone (Le) – 22 dicembre 2018 – Piazza padre Pio – Inaugurazione Parco Giochi Inclusivo – Nel video alcuni momenti dell’inaugurazione con l’animazione “Giardino Fiorito” con Cicciobrutto di Pierangelo Muci, la benedizione di Don Angelo Corvo (Parroco SS.Maria Assunta) e gli interventi di Daria Calò (Gruppo Scout 1), Giuseppe Martinicca (Sindaco dei Ragazzi), Flavio Filoni (Sindaco di Galatone), Caterina Dorato (Assessore alle Politiche Sociali) e Giovanni Cuppone (Musica Noscia).

IL VELENO DEL TEATRO di Rodold Sirera

Galatone (Le) – 21 dicembre 2018 – Teatro Comunale – Primo spettacolo della seconda stagione di teatro e musica “Teatri dell’Agire” – La compagnia aquilana TeatroZeta in coproduzione con Compagnia Salvatore Della Villa ha messo in scena “IL VELENO DEL TEATRO” di Rodold Sirera con Manuele Morgese e Salvatore Della Villa – Nel video l’intervista ai due attori – Video di Mauro Longo

Atmosfere di Natale

Galatone (Le) – 21 dicembre 2018 – Sala Teatro Scuola Primaria “G. Susanna” – Gli alunni e le insegnanti delle classi III A e III B della Scuola Primaria “Don Lorenzo Milani” dell’Istituto Comprensivo Polo 1 hanno presentato il recital “Atmosfere di Natale” – Esperto: Daniela Aloisi (Docente di Educazione Musicale) – Nel video il recital e i saluti finali di Adele Polo (Dirigente Scolastica Polo 1) – Video di Mauro Longo