PIAZZA GIOVANNI DE GIORGI TRA NECESSITA’ E ASPETTATIVE DI UN QUARTIERE GALATONESE

PREMESSA
L’apertura della discussione, recentemente avviata dall’Amministrazione Comunale con il primo incontro del 22 ottobre u.s. riguardo i progetti previsti dal bando di Rigenerazione Urbana, ha fatto sentire in dovere il Comitato di Quartiere Fulcignano di volersi pronunciare innanzitutto a partire dalla possibilità di riqualificazione di Piazza Giovanni DE GIORGI che grazie anche all’area mercatale ivi insistente, rappresenta il principale punto di riferimento sociale ed economico nella zona.

L’intervento nell’area “San Luca – Fulcignano – Serre – Vorelle” si dovrebbe prefiggere, dal punto di vista urbanistico, di rifunzionalizzare gli spazi urbani per consentire alla cittadinanza di riappropriarsi dei suoi luoghi, del suo territorio, di vivere la sua città, e, contestualmente, dal punto di vista economico, dovrebbe porsi come obiettivo di poter offrire, a tutti gli operatori del settore commerciale l’opportunità di sviluppare un’economia che sia diversificata ed in grado di produrre un indotto economico al servizio della comunità e per lo sviluppo della zona.

Pare opportuno sottolineare che la riqualificazione prevista dal bando di Rigenerazione Urbana, nella nuova configurazione dovrebbe rinnovare radicalmente la funzione abitativa ma dovrebbe associare anche la funzione turistico – ricettiva, venendo a rappresentare per Galatone un vero polo di attrazione ed un nuovo punto di incontro e sviluppo.

IL LUOGO DI INTERVENTO

Piazza Giovanni De Giorgi è compresa tra via San Luca e via Fulcignano e si tratta di un crocevia di collegamento tra assi viari primari e secondari, mentre l’edificato intorno, impostato su una configurazione a triangolo, è caratterizzato da abitazioni sviluppate su uno o due livelli, tipiche del costruito locale ma comunque di moderna realizzazione; il tutto si sviluppa a ridosso di un’ampia zona soggetta a vincolo storico e paesaggistico.

La vicinanza a pochi isolati di ogni tipo di istituto d’istruzione, la particolare impronta sportiva che assume per le numerose strutture presenti in zona, ed il noto riferimento storico del Castello di Fulcignano pongono l’accento sull’importanza di questa zona quale snodo di scambio e quindi di commercio naturale.

La commercializzazione di beni e servizi su aree pubbliche, benché ricca di fattori competitivi, per la sua particolare proposta presenta alcune problematiche connesse alla sede di svolgimento del mercato ed ai servizi di supporto connessi.

In generale infatti la sede naturale di collocazione del mercato è costituita dal centro della città, da sempre fulcro della vita sociale e luogo privilegiato di incontro e scambio di beni e servizi.

In termini di animazione e valorizzazione di aree commerciali primarie, gli indubbi vantaggi derivanti dall’ubicazione centrale del mercato, oggi sembrano sempre più scontrarsi con le esigenze di vivibilità e di fruibilità dei cittadini-consumatori, soprattutto per quanto riguarda l’accessibilità, tant’è che da diversi anni anche a Galatone il mercato settimanale è stato spostato in Piazza Padre Pio, nota appunto come Villa Mercato.

Gli aspetti urbanistici e territoriali in effetti condizionano sensibilmente il pieno sviluppo della funzione del mercato collocato in aree urbane centrali perché sfrutta normalmente gli spazi destinati ad altre funzioni (piazze e strade), però di contro negli strumenti urbanistici vigenti, solitamente alle sue esigenze non viene data adeguata risposta sotto il profilo dei requisiti ambientali, organizzativi e funzionali che esso comporta.

Cattura

Nonostante le buone potenzialità che si evincono anche dall’ALLEGATO A – Scheda 2 al “PIANO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SULLE AREE PUBBLICHE”, anche in Piazza De Giorgi l’area mercatale , si configura più come snodo viario che come mercato quotidiano, con l’inevitabile conseguenza di rendere difficoltosa la delimitazione della zona mercato in quanto tale, tant’è che anche per ovviare a questo aspetto nel marzo scorso era stato studiato e proposto da parte del Comitato di Quartiere Fulcignano un piano di viabilità e regolamentazione del traffico che però non è mai stato attuato nonostante sia stato deliberato con un’apposita Ordinanza Dirigenziale.

Il Comitato di Quartiere non intende modificare l’assetto originario dei luoghi, al contrario lo vorrebbe potenziare, migliorare e per quanto possibile ammodernare anzitutto attraverso il loro adeguamento alle norme igienico-sanitarie e di sicurezza rendendola idoneo  al corretto espletamento dell’attività commerciale.

SPUNTI REALIZZATIVI

L’intervento, complessivamente circoscritto, dovrebbe avere come obiettivo prioritario la riqualificazione dell’intera Piazza e dell’area mercatale allo scopo di potenziare ed incentivare il mercato rionale che rappresenta un importante momento di aggregazione e vita comunitaria e dovrebbe prevedere la realizzazione di alcune opere come per esempio:

  • Definizione di postazioni di vendita di generi alimentari ed extra – alimentari dotate di allaccio al sistema elettrico, idrico e fognario. Le postazioni dovrebbero occupare i lati del marciapiede della Piazzetta e dovrebbe esservi reso possibile anche l’accesso carrabile. Tutte le forniture connesse alle singole postazioni potrebbero essere collegate ad un contatore per la singola quantificazione dei consumi. Per l’allontanamento delle acque meteoriche potrebbero essere opportunamente posizionate delle caditoie che verrebbero collegate alla condotta fognaria attualmente oggetto di prossimo rifacimento.
  • Sistemazione della pavimentazione esistente provvedendo al rinnovo del manto stradale post-intervento e al completo rifacimento dei marciapiedi su entrambi i lati della strada e sull’attuale pavimentazione del marciapiede dell’area mercatale che dovrebbe essere non soltanto abbellito ma soprattutto attrezzato al fine di garantirne una buona rispondenza nella gestione igienica, con pendenze che garantiscano il deflusso delle acque e dei pozzetti di raccolta, collegati al sistema di smaltimento superficiale.
  • Si dovrebbe, inoltre, assicurare la presenza di una presa di acqua pubblica per consentire sia l’approvvigionamento per usi civili che per il lavaggio della strada.
  • Installazione del sistema di videosorveglianza comunale ed inserimento nella rete di controllo dei luoghi a distanza.
  • Organizzazione di una zona di vendita “dedicata” ai produttori locali che avrebbero modo di esporre e vendere i propri prodotti di stagione. Anche questa zona potrebbe essere adeguatamente dotata di sistemi di allaccio alla rete elettrica, idrica e fognaria e potrebbe essere delimitata dalla presenza di un gazebo in ferro verniciato a fuoco o altra copertura permanente ad impatto visivo e ambientale contenuto. Fuori dall’orario di mercato, verrebbe utilizzata come punto di attesa per la fermata dei numerosi autobus che in quella piazza fanno capolinea a tutte le ore per il comodo spazio di manovra a disposizione, oppure per i ragazzi che all’uscita dei vicini istituti d’istruzione primaria e secondaria la utilizzano come punto d’incontro.
  • Adeguamento dell’assetto viario esistente mediante l’inserimento di nuove piantumazioni, l’installazione di opportuno arredo urbano e l’individuazione di alcune direttrici di collegamento che consentano attraverso la sistemazione degli attraversamenti pedonali specificatamente segnalati, di giungere senza difficoltà all’area del mercato anche dal centro del paese.
  • Realizzazione di un punto informazioni che possa essere voce Istituzionale, oppure della PROLOCO e fare le veci sul posto, dell’”infopoint turistico”, che sarebbe comodamente più accessibile perché esterno alla ZTL del centro storico, vicino al sito dell’area di Fulcignano in modo da esserne punto di riferimento per la sua promozione e semplicemente gestibile anche in partnership con associazioni di volontariato.
  • Realizzazione di un degno e adeguato spazio per la memoria della vita e dell’esperienza del Carabiniere M.O.V.M. Giovanni DE GIORGI a cui la piazza è dedicata, quale massimo esempio di uomo, cittadino e militare socialmente attivo fino all’estremo sacrificio, affinché possa essere stimolo comunitario alla partecipazione e alla legalità.

PROPOSITI E CONSIDERAZIONI

La collocazione strategica di Piazza De Giorgi, all’incrocio delle vie lungo la direttrice  Seclì – Aradeo – Neviano verso Gallipoli e Litorale Neretino, la rendono senza alcun dubbio punto strategico di riferimento veicolare e commerciale.

E’ in questo senso che deve essere interpretato il progetto di valorizzazione generale del mercato esistente e che punta alla sua riqualificazione, adeguamento e potenziamento, senza entrare in concorrenza con le attività commerciali di vendita al dettaglio presenti, rispetto alle quali ne assume un aspetto più specialistico che ne consente, in taluni casi, il distinguo e la preferenza.

A livello funzionale si dovrà garantire l’accesso del mercato, ad ogni tipo di utenza, soprattutto alle persone con difficoltà motoria ponendo particolare attenzione all’eliminazione di ogni tipo di barriera architettonica e prevedendo già in fase progettuale la segnalazione dei camminamenti su strada mediante accentuazione cromatica delle strisce pedonali.

Sotto l’aspetto economico si potrebbero adottare inizialmente delle politiche di incentivazione nei confronti di quegli operatori che dovessero decidere di investire e stabilirsi qui, esentando dal pagamento dei diritti di suolo pubblico e favorendo maggiormente le peculiarità delle produzioni locali.

In seguito la gestione dell’area mercatale dovrebbe seguire il Regolamento Comunale con valutazione preventiva dei costi a regime per il mantenimento in efficienza dell’intera area relativamente alla pulizia, allo smaltimento differenziato dei rifiuti e alla manutenzione ordinaria degli impianti elettrici, idrici e fognari.

COMITATO DI QUARTIERE FULCIGNANO

comitato.fulcignano@gmail.com

 

Galatone, 18/12/2018

 

Il Presidente

Enrico SPAGNA

 

In allegato in PDF – l’articolo, l’Ordinanza N. 32 DEL 21/03/2018 “Istituzione Sensi Unici RIONE SAN LUCA” e la “Planimetria posteggi piazza De Giorgi”:

PIAZZA GIOVANNI DE GIORGI TRA NECESSITA_ E ASPETTATIVE DI UN QUARTIERE GALATONESE

OrdD_2018_32_v2 ORDINANZA 1

planimetria posteggi piazza de giorgi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...