Basta all’abusivismo commerciale e alla contraffazione delle merci

Direttivo CasAmbulanti

Direttivo CasAmbulanti Galatone

COMUNICATO STAMPA CASAMBULANTI GALATONE

Comitato Autonomo Sindacato Ambulanti

 

Ritorna in campo il Comitato Autonomo “CasAmbulanti Galatone” e questa volta lo fa per dire basta all’abusivismo commerciale e alla contraffazione delle merci.

Il commercio su aree pubbliche, infatti, sta vivendo uno dei più incerti momenti della storia dell’ambulantato italiano. Alle incertezze determinate dalla Direttiva Bolkestein, sottaciuta per otto lunghissimi anni salvo poi riuscire in extremis a debellarne le nefaste conseguenze grazie all’intervento delle Associazioni Indipendenti Italiane del Commercio su Aree Pubbliche, si aggiunge l’aggravarsi in modo esponenziale di fenomeni quali l’abusivismo commerciale e la vendita di prodotti contraffatti.

A tale proposito, nelle settimane scorse, una delegazione di “CasAmbulanti Galatone” ha incontrato il Sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, al quale è stato esposto il problema dell’abusivismo commerciale e della contraffazione delle merci che avviene ogni anno sulle spiagge della costiera gallipolina, spesso adiacenti alle aree pubbliche riservate al commercio: «Il Sindaco Minerva – dichiara il Presidente “CasAmbulanti Galatone”, il signor Roberto Papa, «ha assicurato un intervento decisivo della Pubblica Amministrazione, la quale nelle prossime settimane darà il via a un’ordinanza che ne limiti lo svilupparsi di tale fenomeno, attraverso un maggior coinvolgimento delle Forze dell’Ordine nella sorveglianza sulle spiagge della Città Bella».

Una posizione forte, quella intrapresa da “CasAmbulanti Galatone, che nelle prossime settimane incontrerà anche altri Sindaci della costiera salentina: «Se per quanto riguarda la Direttiva Bolkestein – afferma il Presidente Papa “CasAmbulanti Galatone” – siamo riusciti a fermare i bandi e quindi ad evitare la tacita accettazione della Direttiva che poneva un termine alle concessioni causando enormi ed incontrollabili conseguenze sui ventimila ambulanti pugliesi, dall’altro assistiamo ad una continua recrudescenza di fenomeni presenti in tutti i mercati e sulle spiagge. Abusivismo commerciale e vendita di merce contraffatta, pericolosa anche per la salute umana oltre che fonte di concorrenza sleale. A tal proposito noi di CasAmbulanti stiamo continuando a promuovere e tenere riunioni quotidiane con i comuni e gli Enti pubblici per analizzare e ricercare soluzioni a questi gravissimi fenomeni. In previsione dell’approssimarsi della stagione estiva stiamo monitorando attentamente i flussi di vendite abusive sulle spiagge e sul demanio. A tal proposito stiamo coinvolgendo anche le Capitanerie di Porto, caso unico nella storia del sindacato italiano, proprio per incrementare l’azione di vigilanza e di controllo sulle spiagge e sulle aree di competenza demaniale. I risultati non tarderanno ad arrivare e sono indispensabili per salvare un comparto così importante per la cultura, la storia e l’economia anche del territorio salentino. Noi siamo in prima linea e non indietreggeremo di un solo centimetro rispetto al nostro impegno per salvare i mercati e per salvaguardare il nostro lavoro per troppo tempo lasciato senza alcuna forma di rappresentanza ed abbandonato a se stesso con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. I mercati vanno riqualificati, ammodernati e soprattutto riportati nei centri urbani che vanno rivitalizzati perché città vuote significano degrado sociale e assenza di sicurezza».

 

Galatone, 27 aprile 2018

CasAmbulanti Galatone

Presidente Roberto Papa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...