28 marzo 2018: UN’ALTRA DATA STORICA PER GALATONE

testamento-biologico-evid

28 marzo 2018: UN’ALTRA DATA STORICA PER GALATONE

Il Consiglio comunale, su iniziativa e proposta della sezione locale del Partito Democratico, ha approvato il regolamento comunale per la tenuta del registro dei Testamenti biologici. Il Comune di Galatone secondo solo a Lecce, nel rispetto della legge delle Stato 22-12-2017 n° 219 entrata in vigore il 31-01-2018, ha ancora una volta dimostrato grande attenzione e rispetto per la dignità della persona anche in riferimento alla fase terminale della vita umana. Ogni cittadino residente potrà depositare presso l’ufficio dello Stato civile il proprio testamento che consiste nel decidere, in un momento in cui si è ancora capaci di intendere e di volere, quali trattamenti si intendono accettare o rifiutare nel momento in cui subentra un’incapacità mentale. Con tale provvedimento il Comune istituisce il registro nel quale si annoteranno i nomi delle persone che depositeranno il proprio testamento che rimarrà segreto perché consegnato e custodito in busta sigillata. Questo provvedimento è il riconoscimento del principio dell’autodeterminazione della persona che in maniera informata e consapevole decide sino a che punto attuare i trattamenti terapeutici. Pertanto, i medici, guidati dal profilo deontologico ed etico, dovranno rispettare il diritto di ogni persona di beneficiare delle cure intese a tutelare la salute. Il Partito democratico, nel rispetto delle differenti posizioni frutto di correnti di pensiero contrarie, ha ritenuto di doversi fare promotore di tale provvedimento considerandolo un’azione necessaria per non doversi trovare, in caso di bisogno, a ricostruire a posteriori la volontà dell’ interessato, come è successo in alcuni casi eclatanti.
Pertanto il Partito Democratico nella sua azione politica si farà promotore di tutte quelle iniziative a difesa dei diritti civili della persona. Siamo orgogliosi di questo grande risultato raggiunto oggi nella nostra città.

Partito Democratico Galatone

RADON – È IN GIOCO LA SALUTE DEI NOSTRI FIGLI

RADON - È IN GIOCO LA SALUTE DEI NOSTRI FIGLI

RADON – È IN GIOCO LA SALUTE DEI NOSTRI FIGLI

La Regione Puglia con la Legge n.30/2016, modificata dall’art.25 Legge n.36/2017, ha stabilito che a partire da novembre 2017 debbano essere avviate le misurazioni sul livello di concentrazione di gas radon anche negli istituti scolastici.

In caso di mancata trasmissione delle misurazioni effettuate entro 18 mesi dall’entrata in vigore della legge, le scuole potrebbero essere dichiarate inagibili.

COS’ È IL RADON ?

È un elemento chimico radioattivo; gas nobile, derivante da disintegrazione del radio, impiegato nella radioterapia e come indicatore radioattivo nello studio dei gas; è sorgente di radiocontaminazione ambientale a causa della sua presenza in alcuni materiali da costruzione o nelle rocce sottostanti gli edifici.

QUALI SONO LE CONSEGUENZE DEL RADON ?

Il radon è un agente cancerogeno che causa un aumento del rischio di contrarre il tumore polmonare. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, attraverso l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha classificato fin dal 1988 il radon nel Gruppo 1, nel quale sono elencate le sostanze dichiarate cancerogene per l’uomo.

Il radon è anche radioattivo, ossia si trasforma in altri elementi, chiamati prodotti di decadimento del radon o più generalmente “figli”. Questi sono elettricamente carichi e si attaccano al particolato presente in aria che può essere inalato e fissarsi sulle superfici dei tessuti polmonari. Gli atomi sono ancora radioattivi ed emettono radiazioni  alfa che possono danneggiare le cellule. I danni prodotti sono generalmente riparati dai meccanismi biologici. In alcuni casi uccidono le cellule, ma esiste anche la probabilità che il danno cellulare sia di tipo degenerativo e che la cellula mantenga la sua capacità di riproduzione entrando a far parte di un processo cancerogeno. Fino ad oggi, anche se ipotizzati, non sono stati dimostrati altri effetti diversi dal tumore polmonare.

Fondamentale importanza assume la combinazione tra fumo di tabacco e esposizione al radon.

È stata dimostrata una forte correlazione tra radon e consumo di tabacco. Per i fumatori il rischio assoluto di un tumore polmonare causato dal radon viene considerato 15-20 volte superiore rispetto al rischio per i non fumatori.
La probabilità di contrarre il tumore polmonare è proporzionale alla concentrazione in aria e al tempo trascorso nei vari ambienti di vita (case, scuole, ambienti di lavoro, ecc.) e al consumo di tabacco.

(Fonte ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale)

PER LA SALUTE DEI NOSTRI STUDENTI E DI TUTTO IL PERSONALE SCOLASTICO

CHIEDIAMO ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

DI EFFETTUARE LA MISURAZIONE DEL RADON IN TUTTI GLI ISTITUTI SCOLASTICI (COMPRESO ASILO NIDO) E NEGLI EDIFICI PUBBLICI.

a Regione Puglia con la Legge n.30/2016, modificata dall’art.25 Legge n.36/2017, ha stabilito che a partire da novembre 2017 debbano essere avviate le misurazioni sul livello di concentrazione di gas radon anche negli istituti scolastici.

In caso di mancata trasmissione delle misurazioni effettuate entro 18 mesi dall’entrata in vigore della legge, le scuole potrebbero essere dichiarate inagibili.

COS’ È IL RADON ?

È un elemento chimico radioattivo; gas nobile, derivante da disintegrazione del radio, impiegato nella radioterapia e come indicatore radioattivo nello studio dei gas; è sorgente di radiocontaminazione ambientale a causa della sua presenza in alcuni materiali da costruzione o nelle rocce sottostanti gli edifici.

QUALI SONO LE CONSEGUENZE DEL RADON ?

Il radon è un agente cancerogeno che causa un aumento del rischio di contrarre il tumore polmonare. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, attraverso l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, ha classificato fin dal 1988 il radon nel Gruppo 1, nel quale sono elencate le sostanze dichiarate cancerogene per l’uomo.

Il radon è anche radioattivo, ossia si trasforma in altri elementi, chiamati prodotti di decadimento del radon o più generalmente “figli”. Questi sono elettricamente carichi e si attaccano al particolato presente in aria che può essere inalato e fissarsi sulle superfici dei tessuti polmonari. Gli atomi sono ancora radioattivi ed emettono radiazioni  alfa che possono danneggiare le cellule. I danni prodotti sono generalmente riparati dai meccanismi biologici. In alcuni casi uccidono le cellule, ma esiste anche la probabilità che il danno cellulare sia di tipo degenerativo e che la cellula mantenga la sua capacità di riproduzione entrando a far parte di un processo cancerogeno. Fino ad oggi, anche se ipotizzati, non sono stati dimostrati altri effetti diversi dal tumore polmonare.

Fondamentale importanza assume la combinazione tra fumo di tabacco e esposizione al radon.

È stata dimostrata una forte correlazione tra radon e consumo di tabacco. Per i fumatori il rischio assoluto di un tumore polmonare causato dal radon viene considerato 15-20 volte superiore rispetto al rischio per i non fumatori.
La probabilità di contrarre il tumore polmonare è proporzionale alla concentrazione in aria e al tempo trascorso nei vari ambienti di vita (case, scuole, ambienti di lavoro, ecc.) e al consumo di tabacco.

(Fonte ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale)

PER LA SALUTE DEI NOSTRI STUDENTI E DI TUTTO IL PERSONALE SCOLASTICO

CHIEDIAMO ALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

DI EFFETTUARE LA MISURAZIONE DEL RADON IN TUTTI GLI ISTITUTI SCOLASTICI (COMPRESO ASILO NIDO) E NEGLI EDIFICI PUBBLICI.

Galatone Bene Comune

Corso Certificato di Primo Soccorso BLSD/PBLSD

Galatone (Le) – 24 marzo 2018 – Palazzo Marchesale – La Sezione A.N.S.I. “G. Caputo” di Galatone e il Centro Regionale Alta Formazione Puglia RE – Heart Misericordia – Racale hanno organizzato il “Corso Certificato di Primo Soccorso BLSD/PBLSD” con rilascio di autorizzazione all’utilizzo del Defibrillatore – Interventi di Antonio Marzo (Presidente Sezione A.N.S.I. “G. Caputo” di Galatone) e Sergio Manni (Operatore BLSD/PBLSD) – Video di Mauro Longo

II^ Infiorata di Primavera

Galatone (Le) – 24 marzo 2018 – Chiesa di San Sebastiano – l’associazione Caledda ha organizzato la seconda edizione dell’Infiorata di Primavera con la partecipazione delle classi quarte della Scuola Primaria di Galatone e le classi quinte del plesso “G. Susanna” – Interventi di Cinzia Griffini (Associazione Caledda), Daniela Colazzo (Assessore alla Pubblica Istruzione) e Adele Polo (Dirigente Scolastico Polo 1) – Video di Mauro Longo

CENA SOLIDALE DI PRIMAVERA

Galatone (Le) – 21 marzo 2018 – Palazzo Marchesale – CENA SOLIDALE DI PRIMAVERA il cui fine è quello di donare alla famiglia di un bambino di 3 anni, che da anni conduce una dura battaglia, un sostegno economico nelle cure mediche del piccolo – Interventi di Caterina Dorato (Assessora alle Politche Sociali) e Flavio Filoni (Sindaco di Galatone) – Video di Mauro Longo