GALATONE AMA GLI ANIMALI MA NON LA DISINFORMAZIONE

GALATONE AMA GLI ANIMALI MA NON LA DISINFORMAZIONE

GALATONE AMA GLI ANIMALI MA NON LA DISINFORMAZIONE

L’Amministrazione viene a conoscenza con dispiacere di recenti sproloqui e veicolazioni di false notizie da parte di privati e testate giornalistiche riguardo il recente provvedimento di spostamento delle cucce di proprietà privata, ubicate senza alcuna autorizzazione presso la piazza del Monumento ai Caduti, poste per dare riparo ai cani di quartiere Biondo e Bianca, che ricordiamo essere microchippati a nome del Comune di Galatone. Stigmatizziamo pertanto il comportamento sia di chi ha deliberatamente offeso pesantemente l’Amministrazione maledicendo e augurando la morte sia al Sindaco che all’Assessore competente, sia di chi ha strumentalizzato politicamente il provvedimento dichiarando il falso per seminare discordia e malumori; prenderemo comunque provvedimenti a riguardo nelle sedi di competenza. Ribadiamo che Galatone è e rimarrà sempre dalla parte degli animali, ma non possiamo permettere che delle cucce siano ubicate presso un Monumento di vitale valore storico che testimonia il dolore e le perdite della guerra, non sarebbe corretto per la memoria di nessuno di noi, inoltre le Associazioni Combattentistiche e d’Arma meritano considerazione e rispetto al pari di quelle Animaliste. Per porre fine a questo assalto mediatico immotivato abbiamo convocato una riunione alla presenza dell’Amministrazione insieme a chi si prende cura dei cani di quartiere e a chi protestava con dissenso, il risultato è stato ben chiaro: si sono presentati solo il signor Sebastiano Marcuccio e la Prof. Annapia Rolli. In maniera ammirabile queste persone, a spese proprie e senza nessun aiuto, senza strumentalizzare politicamente, senza sponsor e senza alzare la voce, ogni giorno danno da mangiare, da bere e da dormire a questi cani, provvedendo anche a monitorare il loro stato di salute e portandoli periodicamente alle vaccinazioni, anche sterilizzando le femmine per mantenere sotto controllo la situazione, tutto, ricordiamo, solo ed esclusivamente a propria iniziativa ed esborso. Si evince anche la realtà di altri “cani di quartiere” adottati in silenzio dalle attività commerciali e dalle associazioni, mettendo a nudo la vera anima cittadina, una realtà collaborativa, vicina, che tramite piccoli gesti dona felicità a questi animali che non hanno una casa come i loro simili più fortunati, senza condannarli a una triste fine in canile. La Prof. Rolli ha dato piena disponibilità allo stallo notturno di Biondo così come al suo mantenimento senza pretendere nulla in cambio, e il signor Marcuccio provvederà allo stesso modo per Bianca. Siamo orgogliosi di avere cittadini che con poche parole e tanti fatti si adoperano per migliorare la situazione, senza fare tanto rumore per nulla come siamo purtroppo abituati a sentire ultimamente; un’altra notizia di cui questi cittadini potranno essere contenti, così come tutti i possessori di cani, è che la progettazione del Dog Park, area a tema con percorso a ostacoli per l’allenamento e il divertimento degli animali, sta andando avanti e sta incontrando molti pareri favorevoli. Ribadiamo ancora una volta che i cani saranno liberi di circolare come meglio credono e che l’Amministrazione ha pieno rispetto della loro libertà così come di tutta la cittadinanza, e si impegna a trovare soluzioni che possano migliorare la vita quotidiana di tutti gli abitanti, compresi anche i nostri animali. L’Amministrazione e l’Assessorato rimangono aperti a incontrare ogni cittadino che voglia esprimere la propria opinione, un consiglio o a porre qualsiasi domanda.

Roberto Bove

2 thoughts on “GALATONE AMA GLI ANIMALI MA NON LA DISINFORMAZIONE

  1. Sig.Roberto Bove non racconti bugie perché ieri sera Bianca e Biondo erano fuori sotto la pioggia e mon in stallo da Marcuccio r Rolli(non avere le palle è diffuso nel pd)Il motivo ed solo politico perché siete parassiti e castrati e non avete il coraggio di dire Non li vogliamo più il quel posto!! E comunque bisogna essere fieri dei due cani che fanno la guardia al monumento e non dei parassiti politicanti di Galatone!! Metta le cucce a Bianca e Biondo altrimenti saranno in tanti a venire a Galatone a guardarla negli occhi perché sappiamo già che non ha palle e quindi scrive solo balle e non farà nulla per i due cani!!!Almeno ditelo e scrivetelo

  2. Finalmente qualche amministratore con le p….. e non succube degli animalisti, anzi degli animalati.
    E inconcepibile vedere in ogni quartiere di Galatone cani randagi, diventati cani di comunità, forse per compiacere qualche associazione animalista, senza preoccuparsi delle problematiche che cio può comportare ai cittadini.
    Nessuno è contro i diritti degli animali, ma secondo me , vengono prima i diritti delle persone e della comunità. Fatevi un giro alla zona 167, il centro polivalente è diventato il parco giochi dei cani con annesso proprietario. I bisogni dei cani lasciati li dove la gente cammina o fa sport. Anche qui presenti 2 “cani di comunita” che di notte girovagano , provocando la reazione dei tanti cani di proprietà detenuti sui balconi, impedendo di fatto il riposo notturno tutelato dalla legge.
    Basta, con l’estremismo animalista, prendetevi cura dei poveri degli ammalati dei bisognosi e se qualcuno non può farne a meno che si porti in casa propria i cani di comunita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...