Flavio Filoni: Nota del Sindaco del 9 Agosto

Flavio Filoni Nota del Sindaco del 9 Agosto

Flavio Filoni: Nota del Sindaco del 9 Agosto

Appena insediati ci siamo trovati di fronte ad una situazione di emergenza che doveva essere affrontata per garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica durante questo periodo estivo di grande affluenza turistica. Per tale ragione, preso atto del pericolo relativo All’eccessivo afflusso di presenze dovute a kilometro zero e al fine di salvaguardare la pubblica incolumità, abbiamo ritenuto, seguendo il principio del buon padre di famiglia, di emettere ordinanza (limitatamente all’ultimo scorcio di stagione estiva) finalizzata ad eliminare la situazione di grave pericolo che si era venuta a creare e per limitare i danni cagionati dalla volontà e dalle scelte scellerate della precedente amministrazione relative al rilascio dell’autorizzazione per un’ auto market in quella zona a ridosso di una strada provinciale dove non ci sono né banchine né piazzole di sosta e nemmeno parcheggi. Dal prossimo anno, ci sarà una programmazione ed una organizzazione differente. L’assessore Bove sta già convocando una conferenza di servizi istruttoria al fine di valutare con gli organi ed enti preposti ulteriori soluzioni alternative. È utile evidenziare che la perimetrazione PAI è estesa egualmente lungo tutta la costa e comprende anche la strada provinciale. Occorre andare avanti, per giungere al termine della stagione estiva in corso, con le garanzie di sicurezza per tutti coloro che si recano a La Reggia per godere del sole e del mare. In tale contesto va letta l’Ordinanza del Sindaco Filoni. Occorre saper contemperare l’interesse dei turisti e le condizioni minime di sicurezza, in tutte le occasioni in cui esiste una forte emergenza.

Flavio Filoni (Sindaco)

 

One thought on “Flavio Filoni: Nota del Sindaco del 9 Agosto

  1. …suggerisco confidenzialmente di non farsi le “seghe al cervello”, lasciamo che l’unico pezzo di costa che abbiamo rimanga intonsa..! In linea di principio non è possibile sopportare oltre che da una parte si precluda ogni iniziativa edilizia ai proprietari dei terreni (in quanto tutta l’area è dichiarata d’ìmportanza comunitaria) e dall’altra vengono invece “autorizzate” (non si capisce a che titolo e con quale autorità) attività commerciali che nulla hanno a che fare con quello della valorizzazione di quel territorio.
    Pensiamoci, le idee non mancano, basta chiedere..!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...