Dichiarazione congiunta del Sindaco e della Giunta sul sequestro della discarica di amianto a Galatone

Dichiarazione congiunta del Sindaco e della Giunta sul sequestro della discarica di amianto a Galatone

Dichiarazione congiunta del Sindaco e della Giunta sul sequestro della discarica di amianto a Galatone

Il sequestro preventivo della discarica di amianto ubicata in contrada Vignali-Castellino è stato operato per l’ipotesi di reato inerente alla violazione delle prescrizioni contenute nell’autorizzazione provinciale.

L’allarme per il pericolo di aerodispersione dell’amianto è concreto, e questa amministrazione dopo aver attentamente riesaminato tutto il carteggio inerente l’iter autorizzatorio ha appurato che si è in presenza di gravi e reiterate violazioni delle prescrizioni imposte per la salvaguardia della salute pubblica, costituenti appunto titolo di reato per la Procura competente.

Si è inoltre riscontrata una palese incongruenza nelle dichiarazioni contenute nella relazione tecnica del progetto, con le quali si dichiarava che non vi fosse alcun insediamento abitativo o condotta idrica nel raggio di un chilometro dalla discarica. Violazione oltretutto vi è stata anche nei confronti della quantità di amianto, proveniente da altre regioni, conferita nella discarica, che secondo autorizzazione doveva esaudire in prevalenza le esigenze locali e regionali. Infine non esiste alcuna relazione riguardante la densità di stoccaggio che possa permettere di stabilire un’esatta quantificazione e preventiva, e successiva di materiale conferito e conferibile, oltre al fatto che l’iter di adeguamento della discarica stessa ha portato alla presenza di una duplice discarica: una di inerti di 80.000 mc e l’altra adibita allo smaltimento di amianto per 110.000 mc.

Alla luce di tutto questo non possiamo che ritenerci soddisfatti dei sigilli posti dalla Magistratura alla discarica. Questo significa che per tutti questi mesi abbiamo avuto ragione nel portare avanti la nostra battaglia per avere finalmente una Galatone libera dalla schiavitù di questi impianti che hanno solo fatto del male a tutti i cittadini. Siamo andati oltre a chi ci ha tacciato di essere degli allarmisti scriteriati, portando a nostro supporto le carte e i fatti che dimostrano quanto questo sequestro sia dovuto e legittimo. L’unica cosa che ci rammarica è il fatto che se si fosse intervenuto per tempo, trovando ben altra sponda collaborativa nella passata amministrazione, tanti inquinanti non sarebbero transitati e stoccati, mentre l’amianto locale, nonostante le rassicurazioni, è ancora tutto sul territorio. Ma appunto per questo l’impegno mio come Sindaco, nostro come Amministrazione e come comitato per la difesa del territorio non finirà di certo qui.

     Flavio Filoni

Sindaco di Galatone

One thought on “Dichiarazione congiunta del Sindaco e della Giunta sul sequestro della discarica di amianto a Galatone

  1. .. e continuando a parlare di rifiuti, quelli urbani, mi chiedo quando finirà l’accorpamento “inaccettabile”, dell’umido con il secco non riciclabile, che continua ad essere un insulto mostruoso non solo all’ambiente, ma anche all’intelligenza dei cittadini che avrebbero la volontà di fare di più e meglio, per non parlare dell’ultima “chicca”: non si ritirano più gli scarti di potatura, quando in altre città, sono stati lasciati perfino i container per accogliere gli stessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...