Basta al voto di scambio “legalizzato”

Basta al voto di scambio “legalizzato”

Basta al voto di scambio “legalizzato”

Domani si riunirà la Commissione elettorale comunale “per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni comunali di domenica 11 giugno 2017 nonché per l’eventuale turno di ballottaggio di domenica 25 giugno 2017.”

Si tratta di 60 scrutatori, più 10 supplenti.

La “solita politica” ha trovato il modo di gestire anche questa scelta, violando il principio di uguaglianza tra i cittadini: una commissione di quattro rappresentanti dei partiti (Nisi Livio, Mariano Stefania, Martinicca Enzo e Tundo Giovanni) sceglie tra i 2.064 cittadini (dato 2014) inseriti nell’albo degli aventi diritto.

Tutto legale, ma nella sostanza sono 4 persone che decidono chi debba essere nominato scrutatore, su segnalazione dei consiglieri comunali.

Se vi sono 100 giovani laureati disoccupati, perché non procedere a sorteggio e porre tutti nella stessa condizione? In base a quale criterio un disoccupato è scelto rispetto ad un altro?

Perché deve dipendere dal conoscere o meno il politico di turno?

Questa è la politica che vogliamo combattere.

Si tratta di soldi pubblici ed è giusto che tutti i cittadini aventi diritto siano posti nelle condizioni di partecipare, ma senza che vi siano “corsie privilegiate”.

Galatone Bene Comune chiede che la Commissione, che ha l’autorità per farlo, proceda all’individuazione degli scrutatori attraverso estrazione pubblica dall’albo degli stessi, fermo restando i criteri che sono stati stabiliti e cioè:

  • Devono essere iscritti nell’apposito albo
  • Devono rappresentare adeguatamente ambo i sessi
  • Devono essere scelti tra i disoccupati e/o inoccupati e/o esodati, privilegiando tra questi giovani laureati/diplomati
  • Non devono essere familiari di amministratori
  • Non deve essere nominato più di uno scrutatore per nucleo familiare
  • Non devono essere nominati cittadini già individuati nelle precedenti consultazioni

 

            Sebastiano Zenobini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...