Al via la distribuzione dei voucher ai bisognosi. Nisi: «Procedure trasparenti»

Al via la distribuzione dei voucher ai bisognosi. Nisi «Procedure trasparenti»

Al via la distribuzione dei voucher ai bisognosi. Nisi: «Procedure trasparenti»

Partirà giovedì 30 la distribuzione dei voucher alle famiglie bisognose di Galatone. Si tratta di 40mila euro che saranno devoluti con voucher sociali di importo variabile tra i 100 e i 300 euro, a seconda del numero di componenti il nucleo familiare. L’amministrazione comunale esprime soddisfazione per essere riuscita a mantenere la promessa fatta alle famiglie, a dicembre 2016: reperire le risorse necessarie a consentire a tutti i cittadini richiedenti, in possesso dei requisiti richiesti, di ottenere questo sostegno familiare. Una parte dei fondi, 26mila euro, derivano da fondi per il contrasto alla povertà dell’Ambito sociale di Zona di Nardò, la restante parte (14 mila euro) sono stati reperiti dai fondi destinati dall’amministrazione comunale alle attività dell’assessorato alle Politiche Sociali.

«Siamo contenti che i fondi dell’Ambito siano stati finalmente sbloccati – puntualizza il sindaco Livio Nisi – tanto più che si avvicina la Santa Pasqua e queste somme possono essere d’aiuto ai bisognosi». Fatta la premessa il sindaco Nisi spiega: «A chi, come al solito, ipotizza comportamenti non trasparenti dell’amministrazione, in questo caso siamo accusati di corsie preferenziali per alcune famiglie che hanno ottenuto un voucher di importo maggiore e di non aver distribuito tutti i fondi a Natale, suggerirei di informarsi prima di affermare cose inesatte con l’unico intento di denigrare. Le differenze sono determinate dal numero di componenti il nucleo familiare e questi fondi non sono un residuo di risorse non distribuite a Natale. Si tratta di nuovi fondi che l’assessore alle Politiche sociali è riuscita a ottenere. Noi manteniamo sempre le promesse».

Ed è proprio l’assessore alle Politiche sociali, Annamaria Campa, a chiarire come ha funzionato l’attribuzione e l’erogazione dei voucher sociali. «Fin dall’inizio abbiamo ritenuto importante non redigere alcuna graduatoria – puntualizza l’assessore Campa – al contrario di quanto avvenuto in altri comuni. Una scelta motivata dalla consapevolezza delle difficoltà che diverse famiglie galatonesi affrontano quotidianamente. Per questa ragione abbiamo adottato criteri secondo i quali tutti i cittadini idonei si sono visti riconoscere il diritto a ricevere il beneficio». Questa la base di partenza.

«In tal senso – continua l’assessore –, già nel dicembre scorso, è stato erogato il 40 per cento del beneficio a tutti gli aventi diritto. Le somme non erano sufficienti a coprire tutta la platea dei benificiari e abbiamo deciso di dare una quota parte a tutti, piuttosto che l’intero importo a una parte dei beneficiari penalizzando gli altri. Ora sarà erogato il restante 60 per cento a tutti gli aventi diritto. Nonostante i ritardi burocratici, derivanti anche dalle procedure dell’Ambito di zona di Nardò, siamo contenti dell’intervento effettuato e delle risorse messe a disposizione proponendoci di continuare ad intervenire sulle esigenze concrete delle famiglie come abbiamo fatto negli ultimi cinque anni attraverso azioni sociali, aiuti economici e tante iniziative di solidarietà che sono state realizzate nella nostra città»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...