Nisi: «Prendo atto delle dimissioni del vicesindaco, non farò nuove nomine»

Nisi «Prendo atto delle dimissioni del vicesindaco, non farò nuove nomine»

Nisi: «Prendo atto delle dimissioni del vicesindaco, non farò nuove nomine»

«Prendo atto delle dimissioni del vicesindaco Claudio Botrugno e lo ringrazio per la collaborazione prestata in questi anni». Premessa di prammatica, quella del sindaco di Galatone, Livio Nisi, a fronte delle dimissioni a sorpresa del vicesindaco con delega alle attività produttive, alla Polizia municipale, Protezione civile, Lavoro, Iniziative imprenditoriali giovanili, Fiere e mercati, Trasporto e Logistica.

«È una scelta personale, quella del vicesindaco, – chiarisce il primo cittadino – non determinata da divergenze politiche o di natura amministrativa tant’è che ieri ha partecipato alla seduta di giunta approvando tutte le delibere, comprese quelle del bilancio comunale. Purtroppo questa campagna elettorale si sta presentando molto frammentata per l’imporsi di ambizioni personali amplificate da logiche politiche che non nascono a Galatone e per Galatone».

Nessuna nuova nomina in giunta. Questa la decisione del sindaco Nisi che precisa: «Ai cittadini voglio dire che l’uscita di scena del vicesindaco non influirà sull’azione dell’amministrazione comunale che continuerà ad operare nel segno dell’impegno, dell’attenzione ai bisogni della città, delle giuste priorità. Non nominerò un nuovo assessore. L’amministrazione è ormai in dirittura d’arrivo, manca poco al voto, e l’eventuale nuovo assessore non avrebbe neppure il tempo per entrare nel merito delle questioni. Per quanto riguarda le deleghe gestite dall’ormai ex vicesindaco valuterò se distribuirle tra gli assessori in carica. Non ci siamo mai piegati a logiche che non fossero nell’interesse della città e così continueremo a fare».

Nella seduta di giunta di ieri sono state approvate 17 delibere all’unanimità. Le più importanti riguardano lo schema del bilancio 2017, il Piano delle alienazioni di alcuni beni comunali, la destinazione dei proventi delle contravvenzioni, l’approvazione delle tariffe e delle aliquote di imposta locali (rimaste invariate), adempimenti inerenti la certificazione della prevenzione incendio nelle scuole, approvazione della bozza di convenzione con la Provincia per la restituzione dell’immobile di via Corsini che attualmente ospita l’Istituto Professionale. Il Palazzo sarà destinato ad accogliere gli uffici comunali, attualmente decentrati.

Importante anche la delibera con cui è stato esteso ad altri siti il monitoraggio della qualità dell’aria.

Galatone, 22 marzo 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...