WOJTEK PANKIEWICZ premiato dal sindaco di Cattolica per i suoi 60 anni consecutivi di vacanze nella località romagnola

WOJTEK PANKIEWICZ premiato dal sindaco di Cattolica per i suoi 60 anni consecutivi di vacanze nella località romagnola

WOJTEK PANKIEWICZ premiato dal sindaco di Cattolica per i suoi 60 anni consecutivi di vacanze nella località romagnola

WOJTEK PANKIEWICZ PREMIATO CON UNA TARGA DAL SINDACO DI CATTOLICA PER I SUOI 60 ANNI CONSECUTIVI DI VACANZE NELLA RIDENTE LOCALITA’ ROMAGNOLA

Il Presidente di “Valori e Rinnovamento” dichiara : “Quello romagnolo è un modello da imitare, si attui il Distretto Turistico”

Il 17 agosto, alle ore 11, nella Sala Giunta del Municipio , il sindaco di Cattolica, dott. Mariano Gennari, ha consegnato una targa a Wojtek Pankiewicz, presidente del Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento”, quale premio alla fedeltà e all’amicizia dimostrati andando a trascorrere a Cattolica , ininterrottamente dal 1956 al 2016, un periodo di vacanza d’estate.

 

Ho voluto raccontare la cosa per stimolare la riflessione su un tema importante che riguarda tutti noi: il turismo, che porta tanta ricchezza e posti di lavoro ai territori.

 Con i miei familiari trascorriamo da 60 anni, ogni estate, un periodo di vacanza a Cattolica. Perchè tanto radicamento, fermo restando che il nostro meraviglioso mare salentino me lo godo da maggio ai primi di ottobre ? Non solo per il calore umano dei romagnoli, perchè questo non manca neppure a noi  salentini, ma per l’organizzazione, i prezzi, la qualità dei servizi, l’ordine anche a fronte di numeri enormi di presenze di turisti, il rispetto della legalità, campi in cui in Romagna ci surclassano e dovrebbero rappresentare per noi un modello da imitare. Faccio solo qualche esempio. I PREZZI in pensioni e alberghi la pensione completa , sempre ottima, può arrivare a costare anche la metà di quanto costa nelle località turistiche salentine. I TRASPORTI. L’altro giorno sono arrivati a Riccione alcuni nostri amici di Lecce. Col bus 125 (a Cattolica riprendo la macchina solo per tornare a Lecce), dalla mattina fino alle 2 di notte, una corsa ogni 20 minuti da e per Cattolica. E’ così per qualunque altra località della riviera romagnola. Immaginate di voler far visita a qualcuno che, per esempio, arriva a San Foca e voi state a San Cataldo, oppure che arriva a Gallipoli e voi state a Porto Cesareo. O andate con la macchina, rischiando biblici incolonnamenti, o niente. Il VERDE. Tutte le strade di Cattolica, ma anche delle altre località romagnole, sono alberate e soprattutto al centro è pieno di aiuole e fontane, perfettamente curate. Potrei proseguire con tanti altri esempi. Il 90% dei nostri rappresentanti politici e istituzionali dovrebbe essere obbligato a trascorrere un periodo in questi luoghi per imparare come si fa turismo, ma anche moltissimi imprenditori.

Noi di “Valori e Rinnovamento”, col nostro progetto “Salento Ideale” insistiamo da anni su queste tematiche. Ritroviamo con gioia molti dei nostri punti programmatici nel Distretto Turistico, la cui nascita è stata promossa dall’illuminato spirito di iniziativa del Prefetto, dott. Claudio Palomba, non a caso fino ad alcuni mesi fa Prefetto di Rimini. Rivolgiamo un caloroso appello al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, presidente del Distretto Turistico, di convocarlo finalmente e di farlo funzionare. Potrebbe essere la svolta che serviva per per risolvere i punti critici della nostra offerta turistica.

                                                             Wojtek Pankiewicz

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI

TRASFERITI GLI UFFICI DEI SERVIZI DEMOGRAFICI E DEI SERVIZI SOCIALI 

 

Dopo lo spostamento degli uffici di Polizia Urbana da Via Beato Egidio a Via Quinto Ennio, in questi giorni  si è completato anche il trasferimento degli uffici dei Servizi Demografici e dei Servizi Sociali presso l’edificio scolastico di Piazza Itria.

Ciò si è reso necessario a causa dell’inagibilità dell’immobile di Via Beato Egidio su cui è in corso un indagine dell’autorità giudiziaria.

L’edificio scolastico di Piazza Itria ospiterà al piano primo – recentemente ristrutturato – gli alunni della scuola primaria  e al piano terra, inutilizzato dalla scuola dell’infanzia trasferita già da tempo presso l’edificio di Via Gramsci, gli uffici comunali dei Servizi Demografici e dei Servizi Sociali.

Tale scelta è scaturita da un’attenta valutazione del patrimonio immobiliare del Comune tenendo conto della funzionalità degli uffici, dei costi di trasferimento e dell’ubicazione degli stessi.

E’ intenzione dell’Amministrazione Comunale, fermo restando le disponibilità economiche, effettuare i lavori che si renderanno necessari allo stabile di Via Beato Egidio per renderlo agibile nel più breve tempo possibile al fine di poterlo riutilizzare, nelle more della definizione di un progetto che possa ottenere un finanziamento per la ricostruzione di un edificio che possa ospitare gran parte degli uffici amministrativi comunali.

“GALATONE in PIZZICA” 2016

Galatone (Le) – 12 e 13 agosto 2016 – GALATONE in PIZZICA – Sapori, saperi e suggestioni nella città del Galateo – Alcuni momenti dell’evento cittadino in Piazza SS. Crocifisso e Piazza San Demetrio – Piazza San Sebastino: “Compagnia Aria Corte” in concerto – Rievocazione storica dei canti popolari insieme a figli e nipoti di Peppino Camisa riscoprendo rime e stornelli di un tempo con Daniele Camisa – Video di Mauro Longo

Inaccettabile chiusura del servizio vaccinale presso il Poliambulatorio di Galatone

Inaccettabile chiusura del servizio vaccinale presso il Poliambulatorio di Galatone

Inaccettabile chiusura del servizio vaccinale presso il Poliambulatorio di Galatone

Riceviamo e pubblichiamo:

Inaccettabile chiusura del servizio vaccinale presso il Poliambulatorio di Galatone

Da circa 4 mesi è stato chiuso, senza alcun preavviso e giustificazione, il servizio vaccinale ubicato nel Poliambulatorio di Galatone di Via M. D’Azeglio e successivamente trasferito presso la sede di Nardò dell’ex INAM. La chiusura ha provocato e continua a provocare notevoli disagi ai cittadini dei comuni di Galatone e Seclì.
Da febbraio ad oggi sono stati sollecitati gli organi competenti, attraverso contatti personali e note ufficiali dal Sindaco di Galatone Livio Nisi (Prot.8873 dell’11.4.16) e successivamente dal Sindaco di Seclì Antonio Casarano (Prot.2749 del 21.7.16), chiedendo con forza la riapertura del Poliambulatorio di Galatone per effettuare le vaccinazioni. Si contestano le motivazioni dell’improvvisa chiusura in quanto la sede risulta di recente costruzione e idonea per lo svolgimento del servizio. Discutibile, invece, risulta la sede di Nardò con locali fatiscenti e totalmente inidonei sotto il profilo igienico-sanitario.
Il Sindaco Nisi ribadisce: “È inaccettabile assistere alla chiusura di un servizio di tale importanza per motivi tecnici, nello specifico un frigorifero mal funzionante, il quale sarebbe facilmente sostituibile. Questa situazione crea grandi difficoltà a tanti genitori che da Seclì e Galatone sono costretti a recarsi a Nardò. Non è possibile, inoltre, privare una struttura di quasi tutti i servizi sanitari forniti in passato, portandola ad un sicuro degrado strutturale e gestionale”.
Le Amministrazioni Comunali di Galatone e Seclì, coese, convinte della necessità imprescindibile del servizio vaccinale nel territorio di Galatone, intendono avviare un confronto serrato con le strutture competenti dell’ASL, attraverso azioni forti con il coinvolgimento dell’Assessorato Regionale alle Politiche della Salute e del Prefetto di Lecce.

Galatone, 12 agosto 2016

40° Anniversario della “Comune Agricola Lunella”

Galatone (Le) – 11 agosto 2016 – Piazza SS. Crocifisso – 40° Anniversario della “Comune Agricola Lunella” … un sogno condiviso diventato realtà … per riflettere sulla salvaguardia del creato e sul valore della cooperazione e per festeggiare con “Lu Rusciu Nosciu” in concerto – Video di Mauro Longo

11° Festival Nazionale del Cortometraggio “Gabriele Inguscio”

Galatone (Le) – 15 e 16 luglio 2016 – Palazzo Marchesale – Undicesima edizione del “Festival Nazionale del Cortometraggio Scolastico e per giovani filmaker Gabriele Inguscio” – Interventi di Teresa Gatto (Presidente Associazione Culturale “Gabriele Inguscio”), Alessandra Inguscio (Associazione Culturale “Gabriele Inguscio”), Antonello Novellino (regista), Nicola Ragone (regista), Antonio Petrachi e Antonio Conte (Sud Sound System) – Video di Luigi Nico