ANCHE EDOARDO WINSPEARE TESTIMONIAL DEL PATRIMONIO IDENTITARIO SALENTINO

ANCHE EDOARDO WINSPEARE TESTIMONIAL DEL PATRIMONIO IDENTITARIO SALENTINO

ANCHE EDOARDO WINSPEARE TESTIMONIAL DEL PATRIMONIO IDENTITARIO SALENTINO 

Lecce, 24 novembre 2015.

 

LECCE E IL SALENTO PATRIMONIO DELL’UMANITA’ UNESCO : ANCHE EDOARDO WINSPEARE TESTIMONIAL DEL PATRIMONIO IDENTITARIO SALENTINO PARTECIPERA’ VENERDI’ 27 ALL’EVENTO DI “VALORI E RINNOVAMENTO”

Sarà presente pure l’Assessore Alessandro Delli Noci in rappresentanza del Comune capoluogo

 

Ho partecipato stamattina alla conferenza stampa presso la sala consiliare del Comune di Lecce, organizzata dal Lions Club di Maglie, tenuta dalla prof.ssa Tatiana Kirova, consulente UNESCO, e dal prof. Raffaele Coppola, esperto di procedure UNESCO. Esprimo gioia e soddisfazione, sia perchè, come da tempo auspicato da “Valori e Rinnovamento “ ,la procedura Patrimonio dell’Umanità UNESCO sembra concretamente partire, sia perchè possiamo dire con grande soddisfazione che era pienamente azzeccata ed andava nel senso dei moderni orientamenti UNESCO la proposta che lanciammo nella conferenza stampa del 9 settembre 2014, SALENTO AND THE BAROCCO LECCESE Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO come sito misto – Cultural and and natural sites, considerata l’unicità e la straordinarietà delle innumerevoli bellezze artistiche e naturali proposte e considerato che la Provincia di Lecce rappresenta una grande, unica incomparabile realtà di bellezza. Sostenemmo e sosteniamo che lo scrigno salentino contiene un ineguagliabile e originale tesoro, che costiuisce il nostro  PATRIMONIO IDENTITARIO. Non a caso scegliemmo come testimonial Edoardo Winspeare che, esaltando tale patrimonio identitario nel film “In grazia di Dio” ebbe premi e riconoscimenti in Italia e in tutte le parti del mondo. Intitolammo la nostra campagna “Salento Ideale” e presentammo anche il logo. Parlammo con decisione di ECONOMIA DELLA BELLEZZA per il Salento e, nell’occasione, invitammo il filosofo, prof. Giovanni Invitto a parlarci della BELLEZZA

Ebbene sono felice di comunicare che venerdì sera, in occasione del nostro evento presso Art&Co gallerie EDOARDO WINSPEARE SARA’ PRESENTE. Ci sarà pure, in rappresentanza del Comune l’assessore Alessandro Delli Noci.

Collaboreremo con le istituzioni per ottenere l’ambito riconoscimento UNESCO. Già nella serata di venerdì prossimo offriremo significativi e originali contributi che sappiamo molto apprezzati dall’UNESCO, dato che me lo hanno confermato Kirova e Coppola con i quali mi sono intrattenuto stamattina. Il preside della Facoltà di Beni Culturali, Giovanni Laudizzi evidenzierà, in particolare, il concetto di paesaggio storico. Il presidente di LAICA, Roberto Fatano il paesaggio agroalimentare salentino e le “Armoniche Stravaganze” il paesaggio sonoro salentino.

    IL PRESIDENTE

    Wojtek Pankiewicz

                                                                                             

L’UNIONE COMMERCIANTI DI GALATONE E LE SOSTE A PAGAMENTO

L’UNIONE COMMERCIANTI DI GALATONE E LE SOSTE A PAGAMENTO

L’UNIONE COMMERCIANTI DI GALATONE E LE SOSTE A PAGAMENTO 

In merito alla “vexata quaestio” dei parcheggi a pagamento abbiamo ricevuto dal Direttivo dell’U.C.G. il presente documento che, evidentemente, contrasta con quanto dichiarato dal Sindaco ai rappresentanti dell’informazione nel corso della Conferenza stampa appositamente convocata. Nel ringraziare l’Associazione per averci fornito utili chiarimenti su una questione che continua ad appassionare la cittadinanza, richiamiamo l’attenzione di quanti volessero avere ulteriori informazioni sull’audio integrale della conferenza-stampa e sull’ultima edizione de “La Postilla”, “Le strisce salvifiche”, che possono trovare sul nostro sito web.


 

“In merito alla nuova regolamentazione dei parcheggi a pagamento, l’Unione Commercianti Galatone tiene a precisare che durante l’incontro pubblico, svoltosi la primavera scorsa, alla presenza del Sindaco, dell’Amministrazione Comunale ed il Comandante della Polizia Municipale, la stessa ha chiesto di conservare gli stalli a pagamento già presenti MA di introdurre negli stessi almeno 10 minuti di tolleranza da regolamentare con disco orario. Noi crediamo che sia utile conservare una parte delle “strisce blu” per consentire la rotazione delle vetture, per evitare che il parcheggio diventi “proprietà” giornaliera delle stesse e solite persone, per dare la possibilità a noi di lavorare e a tutti i cittadini di poter sorseggiare un caffè al bar, pagare una bolletta o comprare il pane in tutta serenità, (gesti che si possono fare in 15 minuti) senza il terrore di incorrere nella multa che è “antipatica” a tutti. Per quanto riguarda le strisce bianche nelle zone commerciali si è chiesto il disco orario di almeno 30 minuti e che queste rimanessero DESTINATE a tutti. E sia chiaro che non abbiamo chiesto noi L’INCREMENTO DELLE STRISCE BLU E NEANCHE QUELLO DELLA TARIFFA. Non eravamo al corrente di tutte le nuove disposizioni o dei pass per i residenti e/o commercianti. Inoltre queste decisioni non sono state proposte o concordate con la nostra associazione. Non ci è stata proposta nessuna tariffa agevolata al fine di essere accondiscendenti con questo nuovo regolamento. Questi i fatti concreti. Nessuna responsabilità del nuovo regolamento è da attribuire alla nostra associazione. Va ricordato a tutti che oltre a essere commercianti siamo prima di tutto cittadini della nostra Galatone e non ci adoperiamo per danneggiarla, semmai per migliorarla. La nostra associazione non è strumento di nessuno.”

 Direttivo UCG

 

XXVI Giornata dei Diritti dell’Infanzia

Galatone (Le) – 20 Novembre 2015 – Monumento dei Bambini in Via Cairoli – XXVI Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza – Interventi di Livio Nisi (Sindaco di Galatone), Esmeralda Custode (Associazione A.R.T.Ha.I), Cinzia Griffini (Associazione Caledda), Adele Polo (Dirigente Scolastico Polo 1) e Anna Maria Valzano (Dirigente Scolastico Polo 2) – Video di Mauro Longo

Nuovi sostenitori per l’appello di “Valori e Rinnovamento” su “Lecce e Salento Patrimonio dell’Umanità Unesco”

Nuovi sostenitori per l'appello di Valori e Rinnovamento su Lecce e Salento Patrimonio dell'Umanità Unesco

Nuovi sostenitori per l’appello di “Valori e Rinnovamento” su “Lecce e Salento Patrimonio dell’Umanità Unesco”

 

Lecce, 20 novembre 2015.

 

LECCE E IL SALENTO PATRIMONIO DELL’UMANITA’ UNESCO : ANCHE IL PRESIDE DI BENI CULTURALI LAUDIZI, IL PRESIDENTE DI LAICA FATANO E LE ARMONICHE STRAVAGANZE SI UNISCONO ALL’APPELLO DI “VALORI E RINNOVAMENTO”.

Evento il 27 novembre. Dichiarazione del presidente Pankiewicz

 

Wojtek Pankiewicz, presidente di “Valori e Rinnovamento” ha dichiarato : “col nostro Movimento continuiamo a batterci per  SALENTO AND THE BAROCCO LECCESE Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO come sito misto – Cultural and and natural sites, considerata l’unicità e la straordinarietà delle innumerevoli bellezze artistiche e naturali proposte.

La Provincia di Lecce rappresenta una grande e unica incomparabile realtà di bellezza. Lo scrigno salentino contiene un ineguagliabile tesoro.

Questa volta – ha proseguito Pankiewicz – il 27 novembre, si uniranno al nostro appello alle istituzioni, affinchè formalizzino la procedura, dopo l’ evento tenuto il 23 ottobre con la poetessa e scrittrice, Rossella Maggio, il preside della Facoltà di Beni Culturali, Giovanni Laudizi, il presidente di LAICA, Roberto Fatano e i musicisti delle “Armoniche stravaganze”.

Sarà un evento straordinario perchè i prestigiosi protagonisti della serata porterannoo valore aggiunto alla “pratica UNESCO”.

In particolare, LAUDIZI dimostrerà come l’intero Salento rappresenti un MONUMENTO A CIELO APERTO.

FATANO evidenzierà secondo le più avanzate teorie supportate dall’UNESCO il valore culturale delle tradizioni alimentari e delle produzioni locali tipiche e il loro rappresentare anche strumenti di marketing territoriale orientato al trinomio “Cibo – Cultura – Paesaggio”.

PATAVIA, MILANESE E SCARCELLA ci racconteranno lo straordinario “paesaggio sonoro salentino” attraverso le loro ricerche su autori di musica barocca con contaminazioni di musica popolare, in particolare taranta e pizzica, che caratterizza il nostro genius loci e la nostra identità territoriale.

Un evento – ha concluso Pankiewicz – da non perdere insomma. Ingresso libero”.

Nell’ambito della grande mostra fotografica  WONDERFUL ITALY in corso di svolgimento presso la Galleria Art&Co, il Movimento Culturale “Valori e Rinnovamento” ha organizzato :WONDERFUL SALENTO IN WONDERFUL ITALY  per  SALENTO AND THE BAROCCO LECCESE Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO , Venerdì 27 novembre 2015, alle ore 19,00, presso Art&Co Gallerie, Lecce, Via Salvatore Nahi 27.

                                     PROGRAMMA

Saluto :

Tiziano Giurin, Presidente Art&Co Gallerie

Coordina :

Wojtek Pankiewicz, Presidente “Valori e Rinnovamento”

Introduce:

Chiara Armillis, Responsabile del programma di “Valori e Rinnovamento”

 “Bellezza, cittadinanza attiva e bene comune”

                                       Interventi :

  • “Il Salento, monumento a cielo aperto nel terzo millennio : l’inizio di una nuova sfida”, Giovanni Laudizi, Preside della Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento
  • “La nostra grande bellezza matrice di grande ricchezza”, Roberto Fatano, Presidente LAICA Libera Associazione delle Imprese e delle Professioni
  • Il paesaggio sonoro salentino “Voglio cantare alla napolitana” – Ensemble Armoniche Stravaganze : Stefania Patavia – soprano, Gianluca Milanese – flauto, Francesco Scarcella – clavicembalo

Concerto Benaugurante per gli 80 anni del Liceo Classico di Nardò

Nardò (Le) – 17 novembre 2015 – Teatro comunale – Concerto Benaugurante per l’80° Anniversario di Istituzione del Ginnasio Liceo Classico di Nardò (1935 – 2015) – Musica di Francesco Libetta e Amilcare Ponchielli – Direzione Artistica di Francesco Libetta – Interpreti: Chiara Rucco (flauto); Marco Margarito (oboe); Mirco della Rocca (fagotto); Daniele Zazzaro (chitarra elettrica); Francesco Macrì e Alessandro Malagnino (sax soprano); Eleonora Fullone (violoncello); Giorgio Manni, Alberto Manzo, Sara Metafune, Ludovico Però, Andrea Rucco, Andrea Sequestro, Nicoletta Vaglio e Alessio Zuccaro (pianoforte); Stefano De Laurenzi (direttore); Silvia Susan Rosato Franchini (soprano), Giuseppe Gerardi e Diego Calamarino (tenori); Gianluigi Palma (baritono) – Interviste di Alberta Barone (docente Liceo Classico Nardò) – Video di Mauro Longo