IL LICEO GALILEI DI NARDO’ VINCE IL PRIMO PREMIO DI GIORNALISMO “A. BELLO”

IL LICEO GALILEI VINCE IL PRIMO PREMIO DI GIORNALISMO “A. BELLO”

IL LICEO GALILEI DI NARDO’ VINCE IL PRIMO PREMIO DI GIORNALISMO “A. BELLO” 

“Perché la cultura non muoia di freddo.”

                                         “Aldo Bello”

IL LICEO GALILEI DI NARDO’ VINCE IL PRIMO PREMIO DI GIORNALISMO “A. BELLO” 

Beatrice  Simone, classe V A, Liceo Classico di Nardò, si è aggiudicato il primo premio del concorso di giornalismo dedicato ad Aldo Bello.

Qualche sera fa, nel Palazzo Marchesale di Matino, è avvenuta la cerimonia di premiazione alla presenza dei dirigenti della Banca Popolare Pugliese e del Centro Studi “A. Bello”.

Gli organizzatori di questa II edizione hanno proposto agli studenti delle settantuno scuole partecipanti del Salento tre temi per commemorare la figura del noto scrittore, meridionalista e direttore della Rai: “L’OCCIDENTE, UN VALORE DA DIFENDERE AD OGNI COSTO? ”;  “LA GRANDE GUERRA: UN EVENTO CHE MERITA DI ESSERE CELEBRATO”; “IL SALENTO, UN TERRITORIO DA ESPLORARE E PROMUOVERE”.

Beatrice ha trattato il tema “LA CULTURA DELL’OCCIDENTE E IL FUTURO DELL’UMANITA’”, in un elaborato  originale, in cui ha efficacemente promosso la riflessione su valori e problematiche d’ interesse collettivo con pertinenti e significative valutazioni critiche, centrando a pieno le finalità del concorso.

La consegna del premio in denaro, offerto dalla Banca Popolare Pugliese, è avvenuta presso la sede del Liceo Classico, nell’ufficio di Presidenza, alla presenza del D.S., prof.ssa Emilia Fracella, che ha espresso viva soddisfazione, della prof.ssa Agata De Martinis, coordinatrice di classe, della prof.ssa Anna Messina, referente del concorso, dei docenti del Consiglio di classe e dei compagni.

Beatrice, con la sua  semplicità e mitezza, ha affermato di aver provato immediatamente molto interesse per l’argomento, ma di non aver mai pensato che avrebbe ricevuto un tale riconoscimento.

Ormai a pochi giorni dalla conclusione dell’Esame di Stato  ben  le si addice la frase di San Paolo: “Bonum certamen certavi, fidem servavi, cursum consummavi.”

“Ho gareggiato in una bella gara, ho mantenuto l’impegno, ho condotto a compimento il viaggio.”

Grande compiacimento anche per un’altra alunna del Liceo Classico, Benedetta  Perrone, della classe II A.

Ha partecipato, vincendo, per il secondo anno consecutivo, una fornitura di libri, al concorso indetto dalla GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO “LO SCRIVO IO”, l’attualità raccontata dai giovani, con premiazione presso il centro congressi dell’HOTEL TIZIANO di Lecce.

Le congratulazioni del  Dirigente e della prof.ssa Alberta Barone, docente e coordinatrice di classe,anche a  Benedetta, che, nell’articolo dal titolo “I PARTITI POLITICI DI OGGI? SI AZZUFFANO SEMPRE PROPRIO COME I CAPPONI DI RENZO TRAMAGLINO”, ha saputo attualizzare ed avvicinare alla sensibilità contemporanea ed allo scenario politico attuale  l’arguta riflessione di Alessandro Manzoni contenuta nel III cap. del notissimo romanzo.

L’immagine di Azzecca-garbugli e dei capponi di Renzo, che, nella sventura, si azzuffano,  trasmette ancora una opportuna riflessione  non solo sulla litigiosità umana, ma anche sulla parzialità della giustizia che, quando  non assegna  a ciascuno il suo, genera litigiosità.

E’  la prova di come il rimando alla letteratura classica faciliti la comprensione ed aiuti a riappropriarsi del senso delle cose che ci circondano mediante  un’ analogia  efficace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...