La Notte Nazionale del Liceo Classico 2018 – Nardò (Le)

Nardò (Le) – 12 gennaio 2018 – Liceo Classico “G. Galilei”La Notte Nazionale del Liceo Classico – Foto di Benedetta Perrone e Claudia Romanello – Video di Mauro Longo

LICEO CLASSICO OFFICINA CREATIVA DI TALENTI DI MENTE E DI CUORE

 Posti in piedi al Liceo Classico Galilei di Nardò, nella sede di via XX Settembre, per la Notte della Cultura, la Notte Nazionale che da quattro anni si celebra nei Licei Classici d’Italia. Serata in compagnia di docenti e studenti preparati ed appassionati  di … Omero, Euripide, Shakespeare, Leopardi, Bach, Michelangelo e molti altri. Letture drammatizzate di passi d’autore, esecuzioni al violino e pianoforte, ballate inglesi, riscrittura scherzosa ed originale del The Canterbury Tales di G.Chaucer nel The Liceo Tales. Interessante la parte dedicata al tema dei Classici, migranti nel tempo, da accogliere e preservare, con acuta attualizzazione. Affascinante la sfilata di abiti femminili greco-romani, accompagnata da accurata ricostruzione storica e di costume. Avvincente la parte in cui è stato sviluppato il tema della Bellezza e del Sublime in arte, letteratura, musica, natura. Emozionato il saluto degli studenti di quinto anno, tra i protagonisti più coinvolti della manifestazione. Famiglie in prima fila per festeggiare gli studi classici, che, altro che morti e sepolti, godono di consenso unanime. Infatti come dice l’Anonimo del Sublime (con riferimento ad un passo letto):”Ciò che è grande resta sempre nel gusto di tutti “. Evento dall’efficace intreccio di contenuti nello stile che è del Liceo Classico.

CADE ANCORA IL SIPARIO………SULLO SPORT!!!

CADE ANCORA IL SIPARIO.........SULLO SPORT!!!

Foto di Vanessa Chirivì

Dopo la risposta dell’Assessore allo sport Roberto Bove è chiaro ormai a tutti come quest’Amministrazione sia tra le più competenti a camuffare le scelte, escludendo ampie fasce di potenziali interessati.

Non si sa, infatti, perché quanto più la torta sia grande tanto più le decisioni vengano prese all’interno di stanze sempre più piccole, come quelle della Giunta Comunale.

Ebbene sì, perché come annunciato dall’Assessore basterà una Delibera di Giunta a sancire successivamente la spartizione! Ma ora facciamo chiarezza. Il Comune ha deciso di “ottimizzare” le risorse nel modo più semplice possibile, ovvero ELIMINANDO quelle poche che aveva. Il Centro Sportivo Polivalente, dopo numerosi interventi della passata amministrazione, e anche grazie all’impegno di tutte le Associazioni Sportive del territorio, ha ripreso a vivere, e l’assessore Bove questo lo sa bene considerando che fu Lui, insieme alla sua precedente amministrazione, a lasciarlo in condizioni simili a una Giungla.

L’ Amministrazione attuale, però, invece di tutelare questo bene LO REGALA! L’Assessore, che ha prontamente ricordato a tutti il canone di CENTOMILA euro che l’Associazione verserà al Comune, si è dimenticato di dirci che tale versamento avverrà solo dopo 5 ANNI di GESTIONE GRATUITA e che tutte le spese ORDINARIE E STRAORDINARIE PER I SUCCESSIVI 25 ANNI saranno in capo all’Amministrazione, e considerando la grandezza del centro sportivo, con questi spiccioli si farà ben poco e ci si dovrà rivolgere alle tasche dei cittadini.

Forse questo è più chiaro se consideriamo che oggi l’Associazione proponente, solo per la gestione della piscina versa al comune una somma pari a € 80.000 annue, sostenendo in maniera autonoma anche TUTTE le spese di gestione ORDINARIA! Evidentemente nella sala della Giunta non si ha presente cosa vuol dire occuparsi della gestione ordinaria e soprattutto del suo costo!

Ribadiamo chiaramente, per evitare sterili strumentalizzazioni, che nessuno ha qualcosa da ridire nei confronti dell’iniziativa dell’Associazione proponente, che con impegno si sta facendo carico di questo progetto, ma, alle condizioni sopra citate e approvate dall’Amministrazione, è chiaro che sarà solo un’altra voce da aggiungere nella lista delle uscite in bilancio.

Riguardo l’accusa sulla mala gestione degli equilibri di bilancio, tirata fuori solo per dar fiato alle trombe, non è nemmeno il caso di soffermarsi nella risposta considerando che se fino ad oggi entravano 80 mila euro nelle tasche del Comune, da domani e per i prossimi VENTICINQUE anni non entreranno nemmeno quelli!

I Consiglieri di Minoranza

IL COMUNE OTTIMIZZA LE RISORSE

IL COMUNE OTTIMIZZA LE RISORSE

IL COMUNE OTTIMIZZA LE RISORSE

In merito al comunicato dei consiglieri di opposizione, “Il Comune regala il Centro sportivo polivalente per 25 anni”, preme chiarire che l’Amministrazione Comunale, ha dato l’opportunità di partecipare al Bando del CONI, all’unica associazione presente sul territorio capace di affrontare anche economicamente un’investimento di € 2300000,00, dei quali € 300000,00 con fondi propri.

Inoltre la stessa associazione è l’unica ad avere tutti i requisiti tecnico – professionali atti a poter partecipare al bando.

Non si è concesso alcunché, vi è stata solo l’approvazione di un progetto definitivo finalizzato alla candidatura.

Qualora fosse finanziato, rimane sempre, in capo all’Amministrazione, il potere decisionale sul fare o non fare l’intervento, sulla considerazione che sarà una delibera di Giunta dell’approvazione dell’eventuale progetto esecutivo a stabilire l’inizio dell’intervento ed in quella occasione a disciplinare l’uso dell’impianto sportivo. È anche previsto il canone annuale, dopo il quinto anno, di € 100000,00 rivalutato nelle forme di legge, per i successivi vent’anni.

Di fatto, è solo una candidatura dell’unica associazione avente i requisiti tecnico-professionali ed economici. È opportuno rammentare che nel bando era garantita la possibilità, per qualunque altra associazione in grado di rispettare i requisiti richiesti, di partecipare alla procedura concorsuale in questione.

A causa della mala gestione della precedente amministrazione, che non ha saputo o voluto gestire gli equilibri di bilancio, ci troviamo ancora oggi a pagare le rate del mutuo alla Cassa Depositi e Prestiti, senza eseguire l’intervento presso il Campo Sportivo, circostanza che ha fatto scadere anche la validità dei pareri preventivi della FGCI e del CONI e che siamo costretti a richiedere.

Pur tuttavia, stiamo partecipando al Bando Nazionale del Ministero dello Sport, finalizzato ad ottenere gli spazi finanziari al patto di stabilità per poter eseguire l’intervento.

      Roberto Bove

(Assessore allo Sport)

COOPERATIVA DI COMUNITÀ – ASSEMBLEA DI COSTITUZIONE

Galatone (Le) – 14 gennaio 2018 – Palazzo Marchesale – Assemblea pubblica convocata per la costituzione della Cooperativa di Comunità – Interventi di Flavio Filoni (Sindaco di Galatone), Maurizio Pinca (Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Galatone), Sergio Blasi (Consigliere Regionale), Carmelo Rollo (Presidente Regionale Lega Coop), Fabio Tarantino (Sindaco di Martano) e Antonio Chiga (Sindaco di Zollino) – Video di Mauro Longo